Addio senza Champions | Colpo Milan dall’Atalanta

La Champions League potrebbe cambiare il futuro di alcuni calciatori. Occhi puntati in casa Atalanta, che rischia di non qualificarsi. Il punto

Il successo di ieri contro il Napoli, ha portato il Milan nuovamente al primo posto. I rossoneri si sono ripresi la testa della classifica, rispondendo così all’Inter, che venerdì aveva battuto la Salernitana.

Atalanta
Atalanta ©LaPresse

Punti importanti per la squadra di Stefano Pioli, che dimostra di poter lottare ancora per le zone alte della classifica. L’obiettivo minimo dei rossoneri è certamente il quarto posto, che permette di qualificarsi in Champions League. Anche sotto questo punto di vista, Tonali e compagni possono esultare: ora son ben 13 i punti di distacco dal quinto posto occupato dall’Atalanta, che deve recuperare una partita.

Dieci punti sarebbero comunque un vantaggio rassicurante a dieci giornata dal termine. Il Milan può dunque proseguire la stagione con tranquillità, guardando sempre più in alto.

E’ interessante, però, monitorare la situazione dell’Atalanta, che rischia seriamente di non entrare in Champions League: i bergamaschi sono attualmente a sei punti dal quarto posto occupato dalla Juventus, che sta però correndo forte.

E’ chiaro, che senza una qualificazione in Champions per la squadra di Gasperini molte cose potrebbero cambiare in ottica calciomercato. Non è da escludere che qualche elemento chieda la cessione per poter giocare a livelli più.

Occhi puntati sul talento di Gasperini

La lente di ingrandimento è puntata su Ruslan Malinovskyi. L’ucraino, anche quest’anno, anche se con diversi alti e bassi, sta dimostrando di vedere bene la porta. In 30 partite disputate è andato a segno nove volte, con due assist.

Malinovskyi non è più giovanissimo – il prossimo quattro maggio compirà 29 anni – e potrebbe decidere di cambiare aria immediatamente, per cercare di vincere in altri posti. Il contratto in scadenza il 30 giugno 2023, fra poco più di un anno, spinge a pensare che il giocatore possa davvero lasciare l’Atalanta in estate.

L’ucraino potrebbe rappresentare un profilo per il Milan: il classe 1993 è capace di muoversi da seconda punta ma anche da trequartista ed esterno destro. Con il suo mancino è davvero capace di fare qualsiasi cosa.

Malinovskyi sarebbe, dunque, in grado di dare un’alternativa al Milan. L’estate scorsa il calciatore è finito nel mirino del Diavolo, che lo apprezza. Apprezzamento, chiaramente, che ancora c’è. Chissà che a fine stagione non si trasformi in una trattativa.