Bologna-Inter, Simone Inzaghi risponde a Pioli!

A quanto pare è arrivata a destinazione la frase pronunciata ieri da Stefano Pioli sulla questione dei recuperi gare. Simone Inzaghi ha risposto al tecnico del Milan in conferenza stampa…

Il Milan, dopo la bella vittoria di ieri sera contro il Napoli, è tornato a capeggiare la classifica di Serie A. Primo posto in solitaria per i rossoneri, con un margine di vantaggio di due punti sopra l’Inter, seconda in classifica. Ovviamente, però, la graduatoria non è del tutto sincera, o almeno non ancora.

Stefano Pioli e Simone Inzaghi
Stefano Pioli e Simone Inzaghi (©LaPresse)

Già, perchè i nerazzurri devono ancora disputare la gara contro il Bologna del 6 gennaio, posticipata per le diverse positività al Covid di alcuni giocatori. Non è ancora stata stabilita la data del recupero di Bologna-Inter, e a questo punto della stagione è davvero ingiusto non poter contare su dati e risultati certi.

Lo ha sottolineato proprio Stefano Pioli ieri sera, nel post-partita di Napoli-Milan. Il tecnico rossonero si è detto molto soddisfatto della vittoria dei suoi ragazzi, ma appunto sa che la classifica non permette di gioire del tutto. Potenzialmente, la rivale Inter potrebbe essere la reale capolista in questo momento, considerando ovviamente l’ipotetica vittoria contro il Bologna di Mihajlovic.

Pioli si è così espresso in merito alla questione: “La favorita per lo scudetto resta l’Inter perché è molto forte e la classifica ora come ora è virtuale. Dispiace che a questo punto del campionato ci siano ancora partite da recuperare, sarebbe più corretto essere tutti alla pari”.

Dichiarazione netta e chiara quella del mister rossonero, e che è ben arrivata alle orecchie di Simone Inzaghi. Oggi, l’allenatore dell’Inter ha risposto a tono alle parole del collega rivale.

Inzaghi: “Noi come Pioli siamo in attesa di capire”

Intervenuto nella conferenza stampa pre Liverpool-Inter, Simone Inzaghi ha fatto chiaro riferimento alle dichiarazioni di Stefano Pioli. Incitato da un giornalista, il tecnico nerazzurro ha voluto rispondere a tono alle parole del rivale rossonero.

Questa la sua dichiarazione:

Io avrei voluto giocare il 6 gennaio, ma non ci hanno dato questa possibilità. Ora c’è un ricorso in corso e quindi noi come Pioli siamo in attesa di capire quando potremo recuperare questo match

Ma in un certo qual senso, è proprio il ricorso fatto dall’Inter che sta facendo slittare i tempi di definizione della data del recupero.