Napoli-Milan, perché può pesare l’errore di Saelemaekers nel finale

Il Milan si gode il primato in classifica scaturito con la bella vittoria conquistata a Napoli. Giroud ancora decisivo ma c’è un piccolo rimpianto

Una vittoria bella, convincente e per molti inaspettata quella ottenuta dal Milan al Maradona contro il Napoli. Uno 0-1 che certifica la supremazia dei rossoneri, protagonisti di una gara perfetta tatticamente, concretizzata dal gol da vero bomber di Giroud, ancora una volta decisivo, nell’ultimo mese, dopo le doppiette rifilate all’Inter nel Derby di ritorno e alla Lazio nei quarti di Coppa Italia.

Napoli-Milan
Milan (Ansa Foto)

Non si possono non condividere le parole di Pioli nel dopo gara. “La squadra deve interpretare ogni partita come se fosse un big match“, un messaggio importante quello dell’allenatore rossonero che la squadra deve far proprio in un finale di stagione che si prospetta tiratissimo in vetta con l’Inter seconda e con il match di Bologna ancora da recuperare, il Napoli che non è certo tagliato fuori dalla lotta Scudetto e una Juventus che, nonostante le solite dichiarazioni prudenti di Allegri, punta ad accorciare le distanze dalle prime tre.

Finale di campionato in cui, considerate le distanze ristrette e un eventuale epilogo a pari punti, dettagli come gli scontri diretti e la differenza reti possono essere fondamentali. Il Milan ha concluso i match con le dirette inseguitrici ed è in vantaggio negli scontri diretti sia con la Juve (1-1 in trasferta; 0-0 a San Siro) e con l’Inter (1-1 all’andata; vittoria per 1-2 al ritorno). Diversa la situazione con il Napoli.

Milan, un rammarico con il Napoli

I tifosi rossoneri si saranno sicuramente disperati al 93′ quando Saelemaekers ha fallito il gol del possibile 0-2, facendosi respingere in angolo da Ospina una conclusione da posizione favorevole. Una bella parata da parte del portiere del Napoli ma indubbiamente un errore per l’esterno belga, subentrato nel finale a Messias, che avrebbe sicuramente potuto fare di più, alla stregua di quanto avvenuto martedì scorso con l’Inter nell’azione scaturita da un errore in disimpegno della difesa nerazzurra.

Alexis Saelemaekers
Alexis Saelemaekers (©LaPresse)

Un gol mancato che, oltre a rendere più bella la vittoria del Maradona, avrebbe permesso al Milan di ottenere un altro importante risultato ovvero soprassare il Napoli negli scontri diretti in un eventuale epilogo a pari punti. Con lo 0-2, infatti, il Milan avrebbe ribaltato la sconfitta per 0-1 subita lo scorso dicembre a San Siro con gol di Elmas in avvio. Un piccolo rammarico, insomma, che speriamo non possa pesare quando sarà tempo di verdetti.

Il precedente con la Juventus

Nello scorso campionato, il Milan, nel finale ha conteso un piazzamento Champions allo stesso Napoli e alla Juventus. Ricorderete tutti lo 0-3 con cui il Milan si impose allo Stadium contro i bianconeri con i gol di Diaz, Rebic e Tomori. Quest’ultimo fu doppiamente importante in quanto ha consentito ai rossoneri di blindare il vantaggio sulla Juve, definitivamente superata negli scontri diretti dopo la vittoria all’andata per 1-3.