Berardi, il Sassuolo fissa il prezzo | C’è il Milan ma non solo

Anche il Milan sulle tracce dell’esterno mancino, che in estate potrebbe finalmente cambiare squadra. Fa gola anche all’estero.

Non solo talenti esteri o internazionali. Il Milan potrebbe provare ad arricchire la propria rosa in estate anche con qualche colpo all’italiana, giocatori già di spessore della nostra Serie A.

berardi
Berardi e Scamacca (©LaPresse)

In realtà già nelle scorse sessioni di mercato Paolo Maldini e Frederic Massara hanno puntato su elementi e rinforzi provenienti dal massimo campionato. Come Florenzi arrivato dalla Roma, Tonali dal Brescia o Messias dal Crotone.

In vista della prossima estate, seguendo questo trend, starebbe tornando di moda un profilo che andrebbe in teoria ad arricchire e rendere più qualitativo l’attacco del Milan. Ovvero un esterno offensivo che fa gola a Stefano Pioli e compagnia.

L’ala destra cambia squadra: il Milan duella con Napoli e Leicester

Facciamo riferimento all’ultimo tweet del cronista Nicolò Schira, esperto di calciomercato italiano ed estero. Secondo quest’ultimo, il capitano del Sassuolo Domenico Berardi cambierà squadra in estate. Dopo una vita in neroverde sembra essere vicino il momento dei saluti.

Il 28enne ha un patto col Sassuolo: verrà lasciato libero di partire in caso di proposta allettante, sia per lui che per il club in termini economici. Schira parla di una valutazione da almeno 30 milioni di euro per l’ala d’attacco mancina, campione d’Europa in carica con l’Italia di Mancini.

 

Berardi dunque è nel mirino del Milan e di mister Pioli, che lo stima particolarmente e avrebbe chiesto ai propri dirigenti di valutare un possibile acquisto. Nel 4-2-3-1 rossonero, Berardi andrebbe a giocare largo a destra, prendendo il posto di Saelemaekers e Messias che hanno caratteristiche ben differenti da lui.

Non solo Milan però sul classe ’94. Anche il Napoli di Luciano Spalletti lo vorrebbe come sostituto di Insigne, che ha già scelto di emigrare in Canada a fine campionato. Non manca la concorrenza estera: in Premier League si parla soprattutto del Leicester City, ma anche di un possibile inserimento dell’Arsenal per Berardi.

Molto particolare la traiettoria di carriera di Berardi. Cresciuto nel Sassuolo e protagonista da giovanissimo della prima storica promozione in A del 2013, l’esterno non ha mai voluto cambiare squadra. Anni fa era in mano alla Juventus, ma i due club scelsero per la permanenza in Emilia-Romagnola. Ora, a 28 anni, sembra però giunto il momento di una nuova e più prestigiosa esperienza.