Kalulu, che affare del Milan: quanto è costato e quanto vale oggi

Arrivato con pochi riflettori addosso, oggi Kalulu sta dimostrando di meritare la maglia rossonera e il club è pronto a premiarlo.

Tra i giovani che Stefano Pioli sta riuscendo a valorizzare c’è senza dubbio anche Pierre Kalulu. Approdato un po’ in sordina al Milan nell’estate 2020, il difensore classe 2000 sta convincendo tutti a suon di buone prestazioni.

Pierre Kalulu
Pierre Kalulu (©Ansa Foto)

Quando era arrivato in Italia, qualcuno aveva dei dubbi per il fatto che non avesse mai debuttato nella prima squadra del Lione. C’era chi credeva che questo fattore potesse mettere in dubbio il suo valore e dunque l’operazione fatta dal club rossonero. Tuttavia, il giocatore sta dimostrando di meritare la maglia che indossa.

Schierato da terzino oppure da centrale si è sempre fatto trovare pronto, pochi gli errori commessi. Considerando la giovane età e la poca esperienza, qualche sbavatura va concessa. Ma come ha sottolineato spesso Pioli, il francese ha una grande personalità e quando sbaglia sa reagire immediatamente.

Kalulu, il Milan vuole rinnovargli il contratto

Kalulu Osimhen
Pierre Kalulu e Victor Osimhen (©Ansa Foto)

Kalulu nell’ultima giornata di campionato ha retto molto bene il confronto con un attaccante molto forte come Victor Osimhen. Il big match Napoli-Milan è stato un banco di prova molto importante per l’ex Lione, che si è dimostrato assolutamente all’altezza. Ormai non è quasi più una sorpresa.

Anche nel derby di Coppa Italia, quando è subentrato all’infortunato Alessio Romagnoli, ha contrastato con efficacia avversari del livello di Lautaro Martinez ed Edin Dzeko. E in diverse altre occasioni ha fatto vedere di che pasta è fatto. Pioli sa di poter contare su di lui.

Il Milan ha fatto un grande affare con l’ingaggio di Kalulu, arrivato quasi a parametro zero. Al Lione sono andati solamente 480 mila euro come contributo previsto dalla FIFA per averlo cresciuto nel suo settore giovanile. Il quotidiano Tuttosport scrive che il valore del cartellino oggi è di almeno 20 milioni. Ed è destinato a crescere, se il rendimento continuerà ad essere di ottimo livello.

La società rossonera ha già avviato i contatti con l’agente per limare i dettagli che dovrebbero portare in tempi brevi al rinnovo del contratto. L’attuale accordo scade a giugno 2025 e dovrebbe essere prolungato fino al 2026. Lo stipendio passerà dai 500 mila euro netti di oggi ad almeno un milione più bonus. Un riconoscimento giusto a un ragazzo che sta facendo buone cose in rossonero.