Milan, rientra dal prestito: c’è già un’idea per il futuro

Arrivano novità sul rossonero in prestito. C’è l’alta probabilità che ritorni al Milan a fine stagione. Ma non per restarci…

Il Milan ha mandato diversi giocatori in prestito ad inizio stagione. Nella maggior parte di questi casi, l’intenzione è stata chiara. C’è stata la volontà di far accumulare quanta più esperienza possibile per poi far ritorno a Milanello pronti e carichi ai grandi palcoscenici.

Milanello
Milanello (©LaPresse)

I casi eclatanti sono sicuramente quelli di Tommaso Pobega e Lorenzo Colombo. Il centrocampista, dopo l’ottima esperienza in prestito allo Spezia (scorsa stagione), ha iniziato quest’anno un nuovo percorso più ambizioso e di qualità. Ivan Juric lo ha fortemente voluto al Torino e il Milan lo ha lasciato partire ma soltanto in prestito secco. Sono alte le aspettative su Tommaso, che potrebbe presto far ritorno alla base, per restarci una volta per tutte.

Per quanto riguarda Lollo Colombo, il Milan conosce bene le sue potenzialità. Il prestito alla SPAL gli sta sicuramente facendo molto bene, ma è assai probabile che la stagione prossima l’aspetti un altro anno di gavetta a livelli più notevoli. Colombo, per qualità e caratteristiche, potrebbe rappresentare l’attaccante rossonero del futuro. E il Milan ne è consapevole, e non per caso ha deciso di aspettare la sua maturazione.

Ma se per Pobega e Colombo c’è la volontà di un ritorno, lo stesso non vale per Mattia Caldara. Il difensore ex Atalanta non è mai stato fortunato al Milan, purtroppo. Tanti, troppi infortuni gli hanno impedito di esprimersi al meglio. Il club rossonero avrebbe voluto già cederlo in estate, ma la volontà di restare in Serie A lo ha condotto al prestito al Venezia.

Milan, Caldara torna a giugno: c’è già la prossima destinazione

La sua stagione è stata positiva tra i lagunari, ma c’è una grossa incognita sul futuro. Già, perchè il diritto di riscatto di Caldara per il Venezia era stato fissato a 4 milioni di euro, ma la formazione veneta rischia di tornare ben presto in Serie B. Terzultima in classifica, potrebbe retrocedere nella serie cadetta a giugno.

Secondo il giornalista Marco Conterio, Mattia farà ritorno a Milanello in estate, ma non per restarci. C’è già il Torino di Urbano Cairo pronto all’assalto. I rapporti tra rossoneri e granata sono sempre stati ottimi, e in base all’offerta che il Toro potrà presentare, Maldini e Massara non faranno di certo problemi a cedere il difensore.

C’è già chi ipotizza di un possibile affare includente Gleison Bremer, il centrale brasiliano che tanto piace al Milan. Ma è troppo presto per fare supposizioni.