Dal Milan alla Serie B spagnola: doveva essere il “nuovo Thiago Silva”

Una vecchia “meteora” rossonera ha firmato un nuovo contratto dopo essere rimasto svincolato. Riparte dalla Spagna.

Nella storia del calcio è pieno di calciatori che da giovanissimi vengono paragonati a dei campioni e poi non raggiungono livelli alti. Troppo frettolosamente vengono definiti eredi di determinati top player e questi confronti spesso generano più danni che benefici.

Rodrigo Ely Gabriel
Rodrigo Ely e Gabriel Vasconcelos Ferreira (©LaPresse)

Tra i ragazzi arrivati al Milan e che sembravano destinati ad avere una carriera migliore di quella che hanno poi avuto c’è Rodrigo Ely. Cresciuto nel settore giovanile del Gremio, era approdato in rossonero nel 2010 e fino al 2012 ha militato nella Primavera.

Qualcuno aveva osato definirlo il “nuovo Thiago Silva“, magari più per la provenienza brasiliana che per le effettive qualità, ma il ragazzo sembrava promettere bene. Dopo i prestiti alla Reggina e al Varese, si era trasferito a titolo definitivo all’Avellino. La buona stagione in Campania gli aveva permesso di fare ritorno a Milanello nell’estate 2015.

Sinisa Mihajlovic nel pre-campionato lo ha messo spesso titolare con Alessio Romagnoli e si era distinto positivamente. Ma alla prima giornata di Serie A la sua prestazione contro la Fiorentina fu un disastro, con annessa espulsione. Successivamente ha collezionato solo altre due presenze, anche a causa degli infortuni avuti. La sua grande chance è stata bruciata in fretta.

Milan, Rodrigo Ely dalla Liga all’Inghilterra e al ritorno in Spagna

Ely non rientrava più nei piani del Milan e nel gennaio 2017 si è trasferito in prestito secco all’Alaves, che l’estate dopo ha deciso di acquistarlo a titolo definitivo per circa 3 milioni di euro. È rimasto nella Liga fino al 2021, mettendo assieme 85 presenze e 5 gol.

Rodrigo Ely
Rodrigo Ely (©LaPresse)

Rimasto svincolato, il difensore classe 1993 nel settembre 2021 si è accasato in Inghilterra nel Nottingham Forest, storico club che milita nella Championship. L’esperienza è durata fino a gennaio 2022, quando ha risolto il contratto dopo non aver collezionato alcuna presenza.

Non ha trovato subito una nuova squadra, solo nelle scorse ore è stato annunciato il suo ingaggio da parte dell’Almeria, che milita nella Segunda Division. Contratto di un anno con opzione per altre due stagioni. Ely riparte dalla Spagna, dal campionato cadetto.

All’Almeria trova un altro giocatore che abbiamo conosciuto in Italia: Umar Sadiq, attaccante ex di Spezia, Roma e Torino che in questa Segunda Division ha totalizzato finora 13 gol e 9 assist in 25 partite. La squadra allenata da Rubi è seconda in classifica con il Real Valladolid (di proprietà di Ronaldo, il Fenomeno), a -1 dalla capolista Eibar.