Il piano di Ibrahimovic: il leone vuole tornare a ruggire

I giorni di Ibrahimovic. L’obiettivo è riprendersi, per l’ennesima volta il Milan, qualificarsi ai Mondiali e trionfare in rossonero. Il piano del centravanti

Dopo una più di un mese lontano dai campi, Zlatan Ibrahimovic è tornato a respirare l’erba verde di un terreno di gioco. Lo ha fatto al Maradona, contro il Napoli: è entrato all’89’, al posto di Rafael Leao.

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©LaPresse)

Pochi palloni giocati, la missione datagli da Pioli era di tenere la sfera il più possibile, giocare di sponda e far salire la squadra, facendola respirare dal forcing azzurro. Missione compiuta, con Ibra che è così riuscito a rendersi utile per la squadra. Poca roba chiaramente, il suo campionato riprenderà sabato, contro l’Empoli.

Se tutto dovesse andare per il verso giusto, lo svedese giocherà una mezzora abbondante contro i toscani. Serve una settimana di allenamenti senza particolari problemi. In questi giorni le sue condizioni andranno monitorate come quelle di Olivier Giroud. Entrambi dovrebbero essere a disposizione e pronti ad una staffetta: Pioli, chiaramente, si augura di poterli avere  fino alla fine. Sarebbero due carte importantissime per la lotta ai piani alti della classifica.

Tornando su Zlatan Ibrahimović, l’obiettivo dello svedese è chiaro a tutti. Ha voglia di vincere con il Milan e farà di tutto per tornare ad alzare ad un trofeo con la squadra, letteralmente rinata con il suo arrivo. Sarebbe il modo giusto per chiudere una carriera fantastica.

Gli obiettivi di Ibra

Ma gli obiettivi di Ibrahimovic sono ancora tanti. Vincere con il Milan non gli basta, vuole i Mondiali con la sua Svezia, che passano chiaramente dai Playoff.

Saranno dunque giorni caldi per l’attaccante, che deve dare il massimo per poter sbocciare in Primavera. Sono inoltre questi i giorni che portano alla firma sul contratto. Sia lo svedese che il Milan si aspettano segnali importanti dal campo, si aspettano entrambi che Ibra torni ad esultare sotto la Curva Sud.

Il club rossonero, come ha fatto capire con le dichiarazioni di Stefano Pioli, Paolo Maldini e Ivan Gazidis, è aperto al rinnovo di Ibrahimovic. Starà a lui decidere e una qualificazione ai prossimi Mondiali della sua Svezia spazzerebbe via ogni dubbio ma la voglia di andare avanti è ancora tanta.

Per il rinnovo si attendono dunque gli ultimi giorni di marzo e i primi di aprile. Non sarà mai un problema di soldi: 3, 4, 5 milioni di euro. L’accordo si troverà perché niente è più saldo del rapporto tra i rossoneri e Ibra.