Milan, a Napoli ha conquistato tutti: ora la firma sul rinnovo

Protagonista a Napoli, ora si appresta a firmare il rinnovo di contratto. Il calciatore è uno dei punti fermi del presente e del futuro del Milan di Stefano Pioli

E’ il momento di Ismael Bennacer. Ora, finalmente, tutti si sono accorti dell’importanza del centrocampista algerino nello scacchiere di Stefano Pioli.

Milan
Milan (©LaPresse)

Quando sta bene, l’ex Empoli, è un giocatore devastante. A Napoli, è stato sicuramente il migliore in campo. Ha rappresentato una spina sul fianco per gli azzurri: ha abbinato quantità e qualità; pressing, per recuperare il pallone, e inserimenti, come in occasione del rigore non assegnato, nei primi minuti al Diavolo.

Bennacer, giocando in una posizione, un po’ diversa rispetto al solito, da mezzala destra, è riuscito anche ad andare alla conclusione, trovando un attendo Ospina. Ma non è la prima volta che l’algerino gioca una grande partita. Il calciatore è un punto fermo della squadra di Pioli e lo ha dimostrato in altre circostanze, con prove maiuscole.

E’ sotto gli occhi di tutti, però, che da quando è tornato dalla Coppa d’Africa, Bennacer non ha sbagliato un colpo. Il giocatore è così finito sotto la lente di ingrandimento del Corriere dello Sport, che ne esalta le caratteristiche.

Il quotidiano sportivo, conferma quanto scritto negli ultimi giorni, con Bennacer che si appresta a mettere nero su bianco per un nuovo contratto.

L’accordo è stato praticamente trovato, con l’algerino che andrà a guadagnare più del doppio rispetto all’attuale contratto. Oggi l’ex Empoli intasca 1,4/1,5 milioni di euro netti a stagione. La firma lo porterà a guadagnare 3/4 milioni con i bonus.

Contratto fino al 30 giugno 2026, come successo già con Theo Hernandez e come succederà quasi certamente con Rafael Leâo.

Il portoghese sarà il prossimo. E’ stato lo stesso calciatore a giurare amore ai colori rossoneri. Vuole vincere con il Diavolo e stavolta non ci saranno problemi. La fumata bianca è solo questione di tempo.

Fiducia in Maldini

Con gli addii di Alessio Romagnoli e Franck Kessie si traccerà dunque una linea, chiudendo definitivamente con il passato. Dalla prossima stagione Stefano Pioli si troverà a lavorare con calciatori acquistati solamente da Elliott. Le firme di Saelemaekers, Gabbia, Calabria, Theo Hernández, e quelle imminenti di Leao e Bennacer, oltre che di Kalulu e Tonali, dimostrano che il progetto targato Maldini è solido e che i rossoneri stanno davvero tornando grandi.