Donnarumma, non è la prima volta: i precedenti errore di piede con il Milan – Video

Serata da dimenticare per Donnarumma in Real Madrid-Psg. L’errore su Benzema, nel disimpegno di piede, ha avviato la rimonta dei Blancos culminata con un’incredibile qualificazione ai quarti di finale di Champions League 

Non è certo la giornata che si sarebbe aspettato Gigio Donnarumma all’indomani di Real Madrid-Psg, big match degli ottavi di finale di Champions League. La qualificazione sembrava davvero a un passo per i parigini che, forti dell’1-0 dell’andata, sono passati in vantaggio anche al Bernabeu con l’imprendibile Mbappe.

Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (La Presse)

Poi, l’incredibile colpo di scena. Con il Psg in pieno controllo della partita, l’errore di Donnarumma in disimpegno sul pressing di Benzema regala l’opportunità del pareggio ai Blancos subito concretizzata dallo stesso attaccante francese. Una vera e propria mazzata per i parigini che escono dalla partita, subiscono altre due reti dallo stesso Benzema e abbandonano, per l’ennesima volta, l’opportunità di conquistare l’agognata Champions League.

Inevitabili e pesantissime le critiche nei confronti di Donnarumma per un errore (in un’azione comunque dubbia per il possibile fallo di Benzema) che è costato parecchio ai suoi. L’autorevole Equipe, l’indomani, gli ha rifilato un sonoro 2 in pagella. Tranciante anche il giudizio di Fabio Capello che, nei commenti post partita su Sky, ha dato al portiere la colpa principale dell’eliminazione ai suoi. Numerosi gli sfottò sui social con i tifosi del Milan decisamente poco comprensivi nei confronti dell’ex portiere rossonero.

Donnarumma, i precedenti errori di piede con il Milan

Negli anni con il Milan, è accaduto più volte di assistere a disimpegni da brivido di Donnarumma con i piedi. In due circostanze poi, altrettanti clamorosi errori del portiere non certo nel migliore dei suoi fondamentali, sono costati due gol al Milan.

Il primo episodio è relativo a Pescara-Milan del 2 aprile 2017. In avvio di partita, sul retropassaggio di Paletta, Donnarumma manca lo stop con la palla che entra in rete per l’1-0 a favore degli abruzzesi. Un errore al quale i rossoneri, all’epoca allenati da Montella, rimediarono nel finale di primo tempo con il pareggio di Pasalic. Finirà 1-1, un pareggio deludente contro una squadra, di fatto, già condannata alla Serie B.

Più grave e, stavolta senza l’ausilio di un compagno, lo sbaglio di Donnarumma in Sampdoria-Milan dell’aprile 2019, terminata 1-0 per i blucerchiati di Giampaolo. A decidere la partita, il gol dopo appena un minuto di Defrel, scaturito da un passaggio dell’ex portiere rossonero. Un disastro per Gigio che è costato al Milan tre punti pesanti nella lotta per il quarto posto poi conquistato dall’Inter all’ultima giornata con una sola lunghezza di vantaggio sui rossoneri.

Lo scorso novembre, un altro errore di Donnarumma in disimpegno c’è stato in Irlanda del Nord-Italia, ultima partita di qualificazione ai Mondiali 2022, terminata 0-0, punteggio che ha lasciato gli azzurri al secondo posto alle spalle della Svizzera. Al 90′, il mancato rilancio di piede in uscita ha favorito l’anticipo dell’attaccante nordirlandese Washington che ha poi fallito il gol con una debole conclusione salvata sulla linea da Bonucci.