Milan-Empoli, osservato speciale a San Siro: Maldini non lo molla

Un calciatore dell’Empoli sarà visionato con curiosità ed interesse dal vivo sabato prossimo. Maldini lo ha già sul suo taccuino.

La sfida di sabato prossimo alle ore 20:45 sarà fondamentale nella corsa al titolo per il Milan. Ma il duello con l’Empoli avrà anche altri spunti di interesse particolare.

empoli
Empoli-Milan (©LaPresse)

I rossoneri dovranno stare molto attenti alla squadra di Aurelio Andreazzoli, che sembra viaggiare comodamente verso la salvezza, anche grazie ad alcuni risultati clamorosi ottenuti in stagione.

L’Empoli neopromosso ha già battuto in stagione (fuori casa) club del calibro di Juventus, Napoli e Sassuolo. Il Milan non vuole fare la fine delle proprie rivali e dovrà disputare una partita accorta. Soprattutto nel tentare di intercettare le giocate ed i movimenti dei tanti giovani di qualità nella fila toscane.

Il trequartista piace: affare da 15 milioni di euro

Calciatori di prospettiva, quelli dell’Empoli, che non sono passati inosservati tra i maggiori osservatori e talent-scout della Serie A. Non a caso l’edizione odierna di Tuttosport parla di un elemento finito anche nel mirino del Milan.

La società rossonera sabato visionerà con una certa attenzione il fantasista titolare dell’Empoli. Vale a dire il 23enne albanese (di origini svizzere) Nedim Bajrami. Il numero 10 dei toscani avrà l’opportunità di mettersi in mostra a San Siro e dimostrare tutto il suo valore attuale.

Il profilo di Bajrami è molto apprezzato in casa Milan. Paolo Maldini lo segue da tempo ed ora avrà l’opportunità di vederlo dal vivo. Magari anche di poter dialogare con la dirigenza empolese per verificare la possibilità di acquistarlo nel prossimo mercato estivo. Un affare da circa 15 milioni di euro: questa la valutazione che l’Empoli dà al proprio trequartista.

Il rendimento stagionale di Bajrami è finora eccellente, soprattutto per un esordiente in massima serie. 26 presenze, 6 reti e 5 assist vincenti. Inoltre contro le grandi si esalta: ha già segnato a Lazio, Roma ed allo stesso Milan nel 2-4 dell’andata al Castellani. Un numero dieci che non ha paura degli ampi palcoscenici e che sa interpretare il ruolo di fantasista al meglio, con qualità ed imprevedibilità.

Sull’albanese è forte anche il pressing del Napoli, ma il Milan fa sul serio. Se Bajrami dovesse superare con positività l’esame San Siro potrebbe a tutti gli effetti diventare un obiettivo concreto per l’estate 2022.