Milan, Pioli: “Vincere così ti dà convinzione. Dobbiamo chiudere prima le partite”

Le parole del tecnico rossonero ai microfoni di Sky Sport nel post partita di Milan-Empoli, gara vinta dai rossoneri con il risultato di 1-0

Il Milan vince contro l’Empoli al termine di una partita sofferta, non chiusa nel primo tempo e per questo insidiosa nella ripresa. Rossoneri che non hanno mai rischiato davvero di subire gol, ma in questi match il pericolo è sempre dietro l’angolo. Lo sanno bene proprio i rossoneri, che contro le “piccole” hanno già perso diversi punti.

Stefano Pioli in Milan-Empoli
Stefano Pioli in Milan-Empoli (©LaPresse)

Oggi però le cose sono andate per il meglio, è bastata una splendida rete nei primi quarantacinque minuti di Pierre Kalulu per permettere al Milan di avere la meglio su un Empoli organizzato e che ha provato ad impensierire la difesa rossonera specialmente nel secondo tempo. In questo momento Milan a +5 sull’Inter che giocherà domani col Torino ed ha sempre la gara da recuperare con il Bologna.

Le parole di Pioli nel post partita di Milan-Empoli

Ecco il commento finale di Pioli, subito dopo la fine del match: “Dobbiamo ragionare pensando che la prossima partita è quella più importante e che va preparata nel miglior modo possibile. La classifica è ancora virtuale, domani giocano i nostri avversari. Credo e ripeto che tutti abbiano le stesse partite disputate in questo momento della stagione. E’ stata una partita complicata, vittoria importante. Abbiamo sbagliato troppi passaggi in uscita e per questo non siamo riusciti a dominare. Lavoro perfetto in fase difensiva. Parleremo di Scudetto soltanto prima dell’ultima giornata di campionato. Se firmerei per il secondo posto? Voglio solo che i miei ragazzi continuino a dare il massimo, abbiamo visto come è stato difficile vincere questa sera e altrettanto sarà a Cagliari”.

Il tecnico rossonero chiude con un pensiero sulla Juventus…: “Lavoro con questi ragazzi tutti i giorni, credo di conoscere le loro sensazioni, so quando siamo concentrati o meno. Stasera li ho visti pronti, ho dato loro solo consigli tecnico-tattici. Sono lì per stimolarli, c’è chi lo fa e chi no. Io penso che sia importante motivarli. Florenzi era stanco a fine partita, ma ha fatto una grande partita. L’Empoli ha palleggiato bene, se accorciamo in avanti siamo più pronti a rubare palla. A un certo punto ci siamo un po’ accontentati, questo non ci ha permesso di salire col baricentro. Pensiamo a migliorare le nostre situazioni, e devo dire che alla fine abbiamo controllato bene la gara. Chiudere le gare però sarebbe più semplice, ma vincere così ti dà convinzione. Più andiamo avanti e più sappiamo quali sono i nostri obiettivi. Lo sforzo per vincere è alto. Juventus? E’ assolutamente dentro il discorso Scudetto. Sta dimostrando di valere con una striscia impressionante di risultati positivi”.