Milan, quanta concorrenza per il mediano: l’Atletico Madrid è in pole

Le ultime indiscrezioni danno i Colchoneros in vantaggio nella corsa al centrocampista classe ’99.

La corsa al centrocampista che sostituirà Franck Kessie è appena iniziata per il Milan. La dirigenza rossonera si è ormai rassegnata a perdere il giocatore ivoriano a parametro zero, con il Barcellona sempre più vicino a lui.

Diego Pablo Simeone
Diego Pablo Simeone (©LaPresse)

L’addio di Kessie lascerà un vuoto in mezzo al campo nella squadra di Pioli, che in quel ruolo perderà muscoli e dinamismo. Maldini e Massara lo sanno e lavorano già da tempo per rimediare alla futura mancanza. I nomi più in voga in questo periodo sono due, quelli di Renato Sanches e di Boubacar Kamara. Per il primo ci sono diversi problemi, dalle alte richieste d’ingaggio da parte del giocatore all’inserimento della Juventus, che rendono la trattativa abbastanza in salita.

Il secondo ha il vantaggio di liberarsi a zero a giugno, dato che il suo contratto è in scadenza e ha già rifiutato la proposta di rinnovo dell’OM. Anche in questo caso però la concorrenza c’è e non è poca. Stando alle ultime indiscrezioni i rossoneri non sarebbero in vantaggio sul giocatore, come invece sembrava.

Secondo quanto riportato da Nicolò Schira sul proprio account Twitter, in prima fila nella corsa al centrocampista francese ci sarebbe l’Atletico Madrid di Diego Simeone. I Colchoneros sono i favoriti per arrivare al giocatore in estate secondo l’esperto di mercato, che inserisce anche due club di Premier League in questa corsa, ovvero il Manchester United e il Newcastle.

Non viene quindi fatto, stranamente, il nome del Milan, che nei giorni scorsi era definito dai media spagnoli il club più vicino al 22enne. Ci sono quindi voci contrastanti sulla vicenda che riguarda il calciatore del Marsiglia, per cui secondo alcune fonti Maldini avrebbe anticipato tutti, ma secondo altre non sarebbero i rossoneri ad essere in vantaggio. Anche dalla Francia infatti parlavano dell’Atletico Madrid in pole. Quel che è certo è che il giocatore lascerà la Ligue 1 a fine stagione per iniziare una nuova avventura.