Pioli, i dubbi di formazione per Cagliari-Milan: tre maglie incerte

Pioli in vista di Cagliari-Milan ha alcuni nodi di formazione da sciogliere: vediamo quali sono.

L’ultima giornata di campionato ha avuto dei risvolti positivi per la squadra rossonera. La vittoria conseguita contro l’Empoli a San Siro ha permesso di confermare il primato solitario in classifica. E il pareggio dell’Inter a Torino è stata una buonissima notizia, anche se i nerazzurri meritavano di perdere ed è uno scandalo che non sia stato concesso il calcio di rigore ad Andrea Belotti.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

Un altro risultato positivo per il Milan è il pareggio dell’Atalanta contro il Genoa, dato che adesso i punti di vantaggio sul quinto posto sono 15, in attesa la Dea recuperi una partita contro il Torino e soprattutto che stasera la Lazio affronti il Venezia. Se i biancocelesti dovessero vincere, il margine del Diavolo diventerebbe di 14 punti.

Cagliari-Milan: i nodi di formazione da sciogliere

Il Milan nel prossimo turno di Serie A affronterà il Cagliari in trasferta. Si tratta di un match insidioso, perché la squadra sarda è in piena lotta per non retrocedere e vorrà riscattarsi dopo la recente sconfitta esterna contro lo Spezia. Sul proprio campo ha già fermato il Napoli, rischiando di sconfiggerlo anche, e pertanto non va sottovalutata.

Stefano Pioli recupererà Theo Hernandez, che contro l’Empoli era squalificato e che in Sardegna sarà regolarmente titolare. In difesa l’unico dubbio potrebbe riguardare il partner di Fikayo Tomori. Le condizioni fisiche di Alessio Romagnoli stanno migliorando dopo l’ultimo infortunio muscolare, ma Pierre Kalulu ha segnato il gol vittoria sabato a San Siro e sta mettendo in campo ottime prestazioni. Il mister in base ai prossimi allenamenti sceglierà.

A centrocampo non sembrano esserci dubbi sulla conferma della coppia Bennacer-Tonali, mentre ce ne sono sulla trequarti. Pioli dovrà decidere se impiegare nuovamente Franck Kessie come “fantasista” oppure se ridare spazio a Brahim Diaz. Un’altra opzione è Rade Krunic, che come Kessie si può abbassare e aiutare il centrocampo trasformando di fatto il modulo da 4-2-3-1 a 4-3-3.

Sulla sinistra appare intoccabile Rafael Leao, mentre a destra c’è il solito ballottaggio da Junior Messias e Alexis Saelemaekers. Contro l’Empoli è stato preferito il brasiliano, ma l’ex Anderlecht farà di tutto per tornare titolare.

In attacco non sembrano esserci dubbi sulla conferma di Olivier Giroud, dato che Zlatan Ibrahimovic non pare pronto per giocare dal primo minuto.

SERIE A, CAGLIARI-MILAN: PROBABILE FORMAZIONE ROSSONERA

(4-2-3-1): Maignan; Calabria, Tomori, Kalulu (Romagnoli), Theo Hernandez; Bennacer, Tonali; Saelemaekers (Messias), Kessie (Diaz/Krunic), Leao; Giroud.