Milan, doppio addio in estate: Maldini ridisegna la difesa

Non solo Alessio Romagnoli. Il Milan in estate potrebbe decidere di privarsi di un altro difensore. Ecco il punto con le ultime news provenienti dalla Spagna

Pierre Kalulu è certamente il calciatore del momento. Il difensore francese, più di altri, è riuscito a sfruttare i tanti infortuni dei compagni, per ritagliarsi un ruolo da protagonista. Negli ultimi mesi l’ex Lione ha così scalato le gerarchie e da quinta scelta è diventato di fatto un titolare.

Paolo Maldini
Paolo Maldini (©LaPresse)

Sabato, contro l’Empoli, è stato autore dell’ennesima grande prova. E’ stato pure decisivo, trovando il gol della vittoria con un chirurgico mancino da fuori area.  Ha giocato al fianco di Fikayo Tomori, con Alessio Romagnoli che si è così accomodato dopo aver recuperato dall’infortunio.

Mike Maignan ha mantenuto la porta inviolata, come era successo a Napoli, dove il francese con l’inglese erano stati bravissimi a neutralizzare Victor Osimhen. Tutto lascia pensare che Pierre Kalulu verrà riproposto al centro della difesa anche contro il Cagliari, sabato prossimo.

In vista della prossima stagione, il classe 2000 sarà sicuramente uno dei quattro titolari. E’ questa l’idea di Maldini e Massara: avere quattro calciatori che possono giocare dal primo minuto senza far pesare l’assenza dell’altro. Ecco perché le strategie di calciomercato, nonostante l’esplosione di Kalulu, non sono cambiate.

Sven Botman continua ad essere un obiettivo concreto e vicino a sbarcare a Milano. Stefano Pioli verosimilmente la prossima stagione potrà contare sull’olandese, Kalulu, Tomori e Kjaer.

Romagnoli appare sempre più destinato a fare le valigie. L’accordo sul rinnovo non è stato trovato e la crescita di Kalulu porterà il Milan a non spingersi oltre.

Via in prestito

Servirà comunque un quinto centrale in rosa. Oggi il posto è occupato da Gabbia ma il Milan – come più volte raccontato – starebbe pensando di cederlo in prestito, per farlo giocare con continuità. Una squadra di Serie A per il difensore, che ha da poco rinnovato il proprio contratto con i rossoneri, rimane la destinazione più probabile ma non sono escluse sorprese.

In Spagna, EstadioDeportivo riporta che anche il Real Betis sarebbe sulle tracce di Gabbia. Il giocatore rappresenterebbe una buona idea per rafforzare il pacchetto arretrato del club andaluso. Con l’addio di Gabbia si aprirebbero le porte per l’acquisto di un giovane centrale, come può essere Viti, da far crescere con i titolari senza particolari pressioni.