Niente Origi: il Milan incontra il nuovo bomber

Origi resta sullo sfondo ma il Milan continua a pensare anche ad un altro attaccante. Le ultime news di calciomercato legate alla squadra rossonera

La testa della squadra e di Stefano Pioli è chiaramente al finale di stagione. Il Milan ha da difendere un primo posto, conquistato con il sudore. Da qui a maggio ci saranno dieci finali da giocare (9 in Serie A e 2 in Coppa Italia se si dovesse centrare la finale), dieci match da vincere.

Origi
Origi (©LaPresse)

Tutti sono concentrati sull’obiettivo ma a Casa Milan si programma inevitabilmente anche il calciomercato. Si guarda al futuro, si guarda a come rafforzare la squadra da mettere a disposizione di Stefano Pioli, il prossimo anno. Abbiamo capito che Maldini e Massara hanno le idee chiare.

Arriveranno quasi certamente un giocatore per ruolo. Come raccontato Botman è il nome in cima alla lista della spesa per rafforzare il pacchetto arretrato. Per il centrocampo continua a piacere Renato Sanches ma ci sono delle riflessioni in corso così come per l’attaccante esterno e per il centravanti.

Cercasi bomber

Negli ultimi giorni, il nome balzato in testa, per il ruolo di prima punta è quello di Origi. L’attaccante belga, in scadenza di contratto con il Liverpool, rappresenta certamente un’opportunità. Un’opportunità che la dirigenza rossonera sta pensando di cogliere. Sullo sfondo c’è sempre Andrea Belotti, ma come più volte detto, non è un profilo che convince totalmente la società.

La Gazzetta dello Sport, in edicola stamani, ha fatto il punto sul bomber del futuro, sottolineando come l’idea Gianluca Scamacca resta viva e la preferita

Il centravanti, che tanto bene sta facendo con la maglia del Sassuolo, continuerebbe ad essere il preferito. Ci sarebbero stati dei contatti tra le parti e a breve ce ne saranno altri. Verosimilmente dopo la sosta, per capire il reale prezzo del giocatore. Nel frattempo Scamacca è pronto a rinnovare il proprio contratto con il Sassuolo, come già fatto ieri da Frattesi. Un nuovo accordo fino al 2026, prima di essere ceduto in estate se dovesse arrivare l’offerta giusta.

Al Milan piace tanto ma su di lui c’è da tempo soprattutto l’Inter. I prossimi giorni saranno utili per capire quale sarà i suo futuro. Per La Gazzetta, dunque, Origi, con le sue richieste non proprio a buon mercato, non sarebbe poi una pista così calda…