Milan, si chiude in 15 giorni: le cifre della trattativa

I rossoneri hanno accelerato per il difensore: Maldini conta di chiudere in circa due settimane.

Non ci sono dubbi: queste settimane che verranno saranno decisive per il Milan. Sia per quanto riguarda il campo, e quindi la volata scudetto con Inter e Napoli, sia sul mercato, con i primi colpi che stanno per essere chiusi dalla dirigenza in vista della prossima stagione.

Maldini
Maldini (©LaPresse)

In questi mesi Maldini sta spingendo sull’acceleratore per chiudere gli affari più importanti e garantire a Stefano Pioli dei rinforzi di primo livello nelle zone nevralgiche del campo. I ruoli da coprire sono quello del difensore centrale, del centrocampista e del centravanti. Quest’ultimo può essere risolto con l’arrivo a parametro zero di Origi dal Liverpool, mentre per i primi due si intende investire la parte più cospicua del budget a disposizione.

Sarà fatto quindi un investimento importante per il difensore che dovrà andare a formare con Tomori una coppia di sicura affidabilità. Ovviamente ci riferiamo all’olandese Sven Botman, il difensore del Lille sul quale sono arrivate conferme importanti nei giorni scorsi e sulla cui trattativa cominciano a venir fuori i primi dettagli. Ulteriori conferme e precisazioni sono arrivate dal portale Calciomercato.com, con il giornalista Daniele Longo che spiega come il portiere rossonero Mike Maignan abbia avuto un ruolo importante nel convincere l’ex compagno.

30 milioni più bonus per Botman: si chiude a breve

La scelta del giocatore è quindi chiara e c’è una bozza per un contratto quinquennale, nonostante i tentativi del Newcastle. La cifra sulla quale si dovrebbe chiudere l’operazione tra Milan e Lille è abbastanza alta: 30 milioni più bonus. Longo specifica che il club rossonera spera (e conta) di chiudere entro due settimane con il club francese, che ha bisogno di vendere e di fare cassa.

Insieme al difensore si parlerà certamente con il Lille anche di Renato Sanches, primo obiettivo per il centrocampo e per sostituire Franck Kessie, destinato al Barcellona. L’arrivo di Botman significa partenza quasi certa di Alessio Romagnoli, il quale già fatica a trovare spazio quest’anno con l’esplosione di Kalulu. Il centrale di Anzio, l’anno prossimo, con l’arrivo dell’olandese e il rientro di Simon Kjaer, farebbe davvero fatica ad essere protagonista, motivo per cui non dovrebbe accettare il rinnovo al ribasso propostogli dal Milan.