Niente Inter e Juve: gol e assist per il Milan

Segna e convince tutti. L’attaccante esterno ha tagliato il traguardo dei 100 gol, andando per il terzo anno di fila la doppia cifra. Il Milan osserva

Tutti pazzi per Domenico Berardi. L’esterno d’attacco del Sassuolo continua a segnare e a far assist. Il calciatore, ieri, con la doppietta allo Spezia, ha raggiunto un traguardo storico, quello dei 100 gol in Serie A.

Berardi – come riporta Opta – è il terzo calciatore della storia più giovane a raggiungere questa cifra senza averne realizzato con la maglia di Inter, Juventus e Milan. Berardi ha raggiunta quota 100 a 27 anni e 229 giorni. Meglio avevano fatto Edison Cavani (25 anni e 341 giorni) e Gigi Riva (26 anni e 197 giorni).

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

Sono ancora una volta i numeri a parlare per il calciatore del Sassuolo: in 27 partite di campionato, l’esterno ha realizzato 14 gol e ben 14 assist. E’ la terza stagione che arriva in doppia cifra in Serie A, dimostrando di aver raggiunto un grado di maturità importante.

Anche gli scettici si sono resi conto che Berardi è davvero pronto per il salto di qualità. Ad oggi non si registrano trattative vere e proprie. Sappiamo che il desiderio del calciatore è quello di continuare a giocare in Serie A.

La squadra che più lo ha cercato l’anno scorso è stata la Fiorentina. Berardi ha voglia, finalmente di vincere e aspetta una chiamata ancora più importante.

Il Milan, che da anni cerca un esterno di destra, con questi numeri, rappresenterebbe la destinazione ideale. Ma c’è da fare i conti con una richiesta da ben 30 milioni di euro da parte del Sassuolo.

Via libera

I neroverdi hanno promesso di liberare Berardi in caso di offerta concreta. Il Milan non ha ancora avviato una trattativa ma siamo certi che chiederà informazioni al Sassuolo. Lo farà anche il Napoli – è Spalletti a chiederlo – che non appare soddisfatta dei numeri di Politano e Lozano e che deve piazzare un colpo dopo l’addio di Insigne.

Difficile che Inter e Juventus, che si sono viste rifiutate in passato, tornino su Berardi: il modulo dei nerazzurri non sembra consono alle caratteristiche di Berardi. I bianconeri, invece, appaiono già coperti nel ruolo. Ecco perché il Milan potrebbe davvero rappresentare la soluzione giusta, con i tifosi rossoneri sempre più dalla sua parte.