Non solo Origi, il Milan si muove per un altro attaccante: i dettagli

La società rossonera pensa seriamente all’ingaggio di Origi, però non è l’unico centravanti nei pensieri della coppia Maldini-Massara.

Il Milan molto probabilmente farà un colpo in attacco nel prossimo calciomercato estivo. Indipendentemente dal rinnovo di Zlatan Ibrahimovic, mister Stefano Pioli dovrebbe avere a disposizione un’altra punta in estate.

Divock Origi
Divock Origi (©Ansa Foto)

Marko Lazetic, 18enne serbo arrivato a gennaio dalla Stella Rossa, probabilmente verrà mandato in prestito. E un nuovo prestito è probabile anche per Lorenzo Colombo, che in questa stagione ha giocato in Serie B con la SPAL.

Sicuramente la decisione riguardante Ibrahimovic sarà molto importante, però la dirigenza rossonera sembra già muoversi per l’ingaggio di un nuovo centravanti. Ci sono alcune occasioni a parametro zero che possono essere sfruttate. Si è parlato più volte di Andrea Belotti, ma oggi non sembra essere in cima alla lista di Paolo Maldini e Frederic Massara.

Origi e non solo: il Milan avvia i contatti per un altro bomber

Un nome che viene spesso accostato al Milan da qualche giorno è quello di Divock Origi, in uscita dal Liverpool. Ha un contratto in scadenza a giugno 2022 e l’accordo prevede un rinnovo annuale nel caso in cui il belga raggiunga un determinato numero di presenze. Nel caso in cui tale clausola non dovesse scattare, l’ex Lille potrebbe essere tesserato a parametro zero.

Maldini e Massara hanno già avviato dei contatti con l’entourage e alcune fonti riferiscono che esisterebbe già un’offerta rossonera. Origi ad aprile compirà 27 anni, è nel pieno della sua carriera e potrebbe essere un buon innesto per il reparto offensivo di Pioli.

Gianluca Scamacca
Gianluca Scamacca (©LaPresse)

Secondo quanto rivelato da La Gazzetta dello Sport, il Milan si è mosso anche per Gianluca Scamacca. L’Inter era in vantaggio sul gioiello del Sassuolo, ma poi Giuseppe Marotta non ha più accelerato per assicurarselo. Il quotidiano sportivo nazionale riferisce che la dirigenza rossonera potrebbe approfondire i discorsi indipendentemente dall’affare Origi.

Il giornalista Niccolò Ceccarini a Tuttomercatoweb.com dà sempre l’Inter in pole position, però conferma che anche il Milan è sul giocatore.

È chiaro che sarebbe impensabile l’arrivo di entrambi gli attaccanti se dovesse rinnovare Ibrahimovic, essendoci anche Olivier Giroud in organico. Ma se Zlatan dovesse dire addio alla maglia rossonera, è probabile che siano due i rinforzi per il reparto offensivo.

Scamacca rimane comunque un colpo difficile. Il Sassuolo chiede circa 40-45 milioni di euro e pertanto il suo acquisto comporta un investimento molto oneroso. Spendere per lui significa avere meno budget per altre operazioni. Il Milan dovrà rifletterci su.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)