Renato Sanches, passi in avanti: succederà a breve

La dirigenza rossonera sembra voler andare fino in fondo per Renato Sanches, considerato un rinforzo ideale in mediana: presto ci sarà un summit importante.

Non è un segreto che il Milan abbia messo nel mirino Renato Sanches per rinforzare il centrocampo. Il portoghese rappresenta una ghiotta occasione di mercato, oltre ad essere un giocatore di indiscutibile valore.

Renato Sanches
Renato Sanches (©LaPresse)

Il suo contratto con il Lille scade a giugno 2023 e lui non sembra volerlo rinnovare. Dopo la negativa esperienza al Bayern Monaco, ha voglia di rimettersi in gioco in una squadra blasonata. Anche Juventus, Arsenal e Liverpool stanno valutando la possibilità di ingaggiarlo.

Da mesi si parla del club rossonero come favorito nella corsa al calciatore. I rapporti con il suo agente Jorge Mendes sono ottimi e questo potrebbe favorire l’operazione. Per quanto concerne il cartellino, potrebbero bastare 20 milioni di euro visto che la scadenza contrattuale è abbastanza ravvicinata.

Il Milan vuole chiudere per Renato Sanches: la prossima mossa

Renato Sanches è un centrocampista con grandi qualità tecniche e in questo senso sarebbe un grande upgrade rispetto a Franck Kessie in mediana. Il Milan perderebbe qualcosa in fase di interdizione, però ne guadagnerebbe per quella di costruzione del gioco. I dubbi sono legati alla fragilità fisica, dato che ha subito diversi infortuni in questi anni.

Jorge Mendes
Jorge Mendes (©LaPresse)

Se tifosi e giornalisti qualche dubbio ce l’hanno, il Milan invece sembra intenzionato ad andare fino in fondo. Il giornalista Nicolò Schira spiega che Renato Sanches è il principale obiettivo della società per il reparto mediano. La situazione, dunque, non è cambiata dopo l’ultimo infortunio muscolare dell’ex di Benfica e Bayern Monaco.

Anzi, c’è di più. Nei prossimi giorni ci sarà un incontro tra il Milan e Jorge Mendes per discutere dello stipendio e provare a raggiungere un accordo. Attualmente al Lille il giocatore percepisce circa 5,5 milioni lordi annui. Il club rossonero in Italia può sfruttare il Decreto Crescita per risparmiare sulle tasse. Vedremo se la trattativa decollerà.