Riscatto Messias, nulla è ancora deciso: uno scenario può convincere il Milan

Arrivano novità sul futuro di Junior Messias. Il fantasista brasiliano potrebbe restare a prezzi convenienti.

Ancora tutto da valutare il futuro di Junior Messias, fantasista che il Milan ha preso la scorsa estate, come colpo last-minute del mese di agosto.

messias
Junior Messias (©LaPresse)

Il Milan ha scelto di puntare sul classe ’91, dopo l’ottima stagione di debutto in Serie A con il Crotone. Un acquisto inizialmente non privo di scetticismo, visto che Messias veniva da esperienze in realtà decisamente minori.

Finora Messias ha alternato grossi exploit, come la rete vincente sul campo dell’Atletico Madrid, a momenti un po’ più di appannamento. Ma mister Pioli lo stima e spesso preferisce la sua qualità tecnica al dinamismo di Saelemaekers.

Il riscatto di Messias dipende anche dal Crotone

Di base, almeno secondo le notizie più recenti, il Milan sembra intenzionato a riscattare Junior Messias. L’accordo con il Crotone prevedeva il pagamento di una cifra intorno ai 5,4 milioni di euro per ottenere il cartellino del calciatore a titolo definitivo.

Buone sensazioni ma ancora poche conferme ufficiali in tal senso. Una cosa è certa: il Milan potrebbe essere agevolato nel riscatto da una condizione tecnica. Ovvero il destino del Crotone in Serie B, vista la classifica deficitaria dei calabresi.

In caso di una retrocessione clamorosa del Crotone in C, si potrebbe dunque aprire un nuovo scenario. Il Milan potrebbe ottenere uno sconto sulla cifra da elargire al club proprietario del cartellino di Messias. Le difficoltà della formazione rossoblu condizionerebbero anche il mercato.

Dunque al Milan farebbe comodo risparmiare qualche milione su questa possibile acquisizione. Ciò renderebbe fattibile l’ingaggio definitivo di Messias, che in totale costerebbe 8 milioni circa. Un piccolo risparmio inoltre consentirebbe a Paolo Maldini e compagni di investire in altre operazioni o sul fronte rinnovi.

Il Crotone al momento è penultimo in classifica in B, a 5 punti di distacco dalla quart’ultima. Una situazione molto complicata che a questo punto il Milan terrà sotto controllo.