Colpi in attacco: il Sassuolo avverte il Milan

Arrivano le parole dell’Amministratore Delegato del Sassuolo, Carnevali, che parla del futuro dei suoi gioielli: ecco cosa può succedere a Berardi, Scamacca, Frattesi e Raspadori

Sarà un’altra estate calda per il Sassuolo. La squadra neroverde, guidata da Dionisi, sta facendo tanto bene. Sono davvero diversi i calciatori che si stanno mettendo in mostra e che sono finiti nel mirino dei grandi club.

Berardi-Traore
Berardi-Traore (©LaPresse)

Le attenzioni principali sono rivolte agli attaccanti: Gianluca Scamacca, Domenico Berardi e Giacomo Raspadori rappresentano un tridente da sogno e non è un caso che tutti e tre siano stati convocati da Mancini in Nazionale.

Ma attenzione anche a Traore così come a Lopez e soprattutto Frattesi. Il Sassuolo inevitabilmente sta ricevendo tante chiamate dai top team italiani ma anche stranieri.

I neroverdi sono consapevoli, che di fronte alla giusta offerta, i loro gioielli dovranno essere lasciati andare, come successo con Locatelli ma anche con Boga e Marlon.

Le parole di Carnevali

L’Amministratore Delegato dei neroverdi, Giovanni Carnevali, intervenuto ai microfoni di Sky Sport, ha parlato della situazione dei propri calciatore, senza apparire per nulla preoccupato: “Avere così tanti gioielli è un problema – scherza Carnevali -. I nostri giovani calciatori sono interessanti e li vogliono in tanti. Per molti di loro ci sarà richiesta”.

Il prossimo sarà il decimo anno del Sassuolo in Serie A. Il progetto di Squinzi era partito con l’obiettivo di mantenere la categoria ma tenendo sempre i conti in ordine. Per fare questo è ovvio che qualche cessione sia necessario farla. Ultimamente però abbiamo venduto Marlon, Locatelli, Caputo e a gennaio Boga. Per il prossimo mercato vogliamo mantenere l’ossatura. Non abbiamo necessità di vendere e questa è la cosa importante. Se ci sono offerte, dovranno essere congrue e le valuteremo. Di sicuro non ci priveremo di quattro-cinque giocatori“.

L’Amministratore Delegato del Sassuolo avvisa, dunque, le squadre che vogliono i giocatori neroverdi. Bisogna fare in fretta ma non è da escludere che alla fine restino tutti: “Ci stiamo preparando perché tutto può accadere – conclude Carnevali -. Le richieste ci sono, ma possiamo tenere tutti i nostri gioielli, magari provando ad alzare l’asticella e fare un colpo in entrata”.