Milan, futuro in bilico per 4! Dipende tutto dallo… Scudetto

4 calciatori dell’attuale rosa del Milan sono ancora incerti sul proprio futuro. Si deciderà tutto soltanto dopo la fine del campionato.

Il Milan sta già lavorando per il proprio futuro. Contatti avviati per il prossimo difensore centrale (Botman) ed accordo molto vicino per un nuovo attaccante (Origi).

Milan-Empoli
Milan-Empoli (©LaPresse)

Ma la costruzione della rosa per la stagione 2022-2023 passa soprattutto dalle conferme e dagli eventuali addii. Già stabilito che Franck Kessie lascerà il Milan per scadenza di contratto, con un pre-accordo siglato nei giorni scorsi col Barcellona. Mentre un altro calciatore in scadenza come Zlatan Ibrahimovic molto probabilmente rinnoverà almeno per un’altra stagione.

Restano però in bilico diverse situazioni, ovvero quelle di calciatori che, tra prestiti e contratti al limite, dovranno convincere mister Pioli ad essere confermati.

Da Florenzi a Romagnoli, tutte le situazioni in bilico

Sono quattro, come scrive il Corriere dello Sport, i calciatori attuali del Milan che devono risolvere la rispettiva situazione contrattuale ed in prospettiva futura.

Come Alessandro Florenzi, terzino in prestito dalla Roma che potrebbe essere riscattato dal Milan a titolo definitivo con una spesa vicina ai 4,5 milioni di euro. Un esborso più che fattibile, ma non è da escludere che i rossoneri possano chiedere uno sconto ai rivali in Serie A. Una cosa è certa: Florenzi piace a Pioli e non tornerebbe volentieri nella capitale.

Alessandro Florenzi
Alessandro Florenzi (©Ansa Foto)

Oppure Tiemoué Bakayoko, uno dei membri più deludenti della rosa milanista attuale. In prestito biennale dal Chelsea, il francese sta giocando poco e male. Per questo il Milan starebbe valutando un’interruzione del prestito anzitempo, almeno al termine di questo campionato.

In prestito anche Junior Messias, esterno offensivo di proprietà Crotone. Alti e bassi nelle sue prestazioni stagionali, ma a Pioli la qualità tecnica del brasiliano non dispiace affatto. Ultimamente si è anche parlato di una cifra scontata per il riscatto (meno dei 5,4 milioni pattuiti) per via del rischio retrocessione in C del club calabrese.

Junior Messias
Junior Messias (©LaPresse)

Infine Alessio Romagnoli. Situazione differente per il capitano rossonero, che vorrebbe restare al Milan ma non trova l’accordo per un rinnovo a ribasso. Le aperture degli scorsi mesi al momento sembrano solo parole al vento, visto che a circa 3 mesi dalla scadenza non si è ancora trovato un principio di accordo. Lazio e Juventus intanto seguono la vicenda.

Un fattore può accomunare il destino dei 4 suddetti calciatori. Ovvero il possibile trionfo in campionato del Milan: con lo Scudetto sul petto, il club potrebbe decidere di confermare tutti i suoi effettivi, ripartendo dalla base vincente della stagione 2021-2022. Ogni valutazione singola sarà però fatta a tempo debito, non prima del mese di giugno.