Tonali, la decisione del Milan è inevitabile: succederà a fine campionato

Il giornalista conferma che presto il Milan penserà al suo gioiello italiano. È considerato il presente e il futuro del club…

Oltre alle varie discussioni di mercato che stanno infiammando l’ambiente rossonero, il Milan non smette di pensare ai rinnovi di contratto dei giocatori più importanti della rosa. Dopo quello di Alexis Saelemaekers, Davide Calabria e Theo Hernandez, Maldini e Massara sono pronti a prolungare l’accordo di Ismael Bennacer.

Sandro Tonali
Sandro Tonali (©LaPresse)

L’annuncio ufficiale è atteso a giorni, con l’algerino che si è meritato ampiamente il rinnovo e l’adeguamento dello stipendio. Dopo Isma, molto probabilmente ad aprile inoltrato, toccherà a Rafael Leao mettere nero su bianco il rinnovo di contratto. È risaputo che il portoghese, tramite il suo agente, deve prima risolvere la questione sul maxi risarcimento tra Lille e Sporting Lisbona.

Anche per il portoghese è previsto un prolungamento dell’accordo sino al 2026 e un aumento dell’ingaggio sino ai 4 milioni di euro. La lista dei rinnovi non è di certo finita qui. La dirigenza milanista ha in programma altri due adeguamenti di contratto, che anche se precoci sono fondamentali agli equilibri del club.

Parliamo delle due rivelazioni della squadra rossonera. Pierre Kalulu e Sandro Tonali. Il difensore e il centrocampista sono stati protagonisti di un vero e proprio exploit in questa stagione. Ecco che il Milan è pronto a ripagarli, e contemporaneamente blindarli per i prossimi anni; evitando possibili minacce.

Su Sandro arriva l’ennesima conferma.

Tonali, il rinnovo è tutto meritato: il giornalista conferma

A gennaio, Nicolò Schira aveva tuonato annunciando l’intenzione del Milan di concedere un adeguamento in netto anticipo a Sandro Tonali. Una strategia ben definita, volta a ripagare il centrocampista dell’enorme crescita e apporto dato alla squadra in stagione. L’ex Brescia si è conquistato il posto da titolare con l’atteggiamento e la qualità, la stessa che l’anno scorso sembrava inesistente.

Adesso, il Milan può contare in ogni impegno su un altro Tonali, un vero gigante della metà campo. Attualmente, il contratto di Sandro è in scadenza nel 2026. Il tempo non manca ma il Diavolo vuole quantomeno premiare il suo giocatore. Non è chiaro se verrà riservato un prolungamento di un altro anno (2027), ma è certo che verrà riservato un sostanziale aumento dell’ingaggio.

Tonali è lo stesso che pur di rimanere in rossonero ha accettato la decurtazione del suo stipendio da 1,6 milioni a 1,2 milioni. Una scelta che ha dimostrato fedeltà e assoluto attaccamento alla maglia. Il Milan, Maldini, Massara, Pioli, hanno potuto osservare quanto questo ragazzo abbia fatto dei sacrifici pur di rimanere in rossonero e dimostrare di che pasta è fatto.

Ricompensarlo con un aumento dell’ingaggio è la mossa più lecita. Ebbene, Nicolò Schira è tornato oggi a confermare che l’adeguamento di Tonali è nell’agenda della dirigenza, che presto si impegnerà a portarlo a termine.