20 milioni non bastano: Milan avvisato

Venti milioni non bastano. Il Milan è avvisato: dall’estero arrivano conferme sull’interessamento da parte dei rossoneri per il calciatore ma ci vogliono più soldi

Ormai è chiaro, il Milan è intenzionato a investire in maniera importante su un calciatore che possa rafforzare seriamente la trequarti. La decisione di puntare su un parametro zero per il ruolo di centravanti ha delineato il calciomercato rossonero.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

Ad oggi una scelta definitiva su chi sarà il nuovo trequartista/esterno di destra della squadra di Stefano Pioli non è stata fatta. Ci sono tanti nomi sul tavolo e tutti costano parecchio.

Paolo Maldini e Frederic Massara sono chiamati a prendere una decisione importante: tra le idee più gettonate c’è certamente quella che porta in Belgio,

dove gioca Noa Lang. Il classe 1999 ha un contratto fino al 30 giugno 2025 con il Bruges. E’ arrivato davvero il momento di fare il salto di qualità e il Milan è sicuramente una delle opzioni. Il calciatore olandese, capace di giocare in ogni zona del campo della trequarti ma anche come prima punta, ha disputato 40 partite, andando a segno ben 8 volte.

A rilanciare l’interesse per Noa Lang è stata La Gazzetta dello Sport nelle scorse ore. Un interesse noto e certificato dall’incontro tra il Milan e il suo entourage di qualche mese fa.

Le ultime su Lang

Il classe 1999 piace certamente e ulteriori conferme arrivano da Voetbalzone.nl: il Milan – si legge avrebbe messo sul piatto un’offerta da 20 milioni di euro. Un’offerta però ritenuta troppo bassa, con il Club Bruges che non ha alcuna intenzione di privarsi di Lang per meno di 30 milioni.

Il Milan è dunque una delle squadre più interessate a Lang ma attenzione alla concorrenza soprattutto inglese, piace, infatti, a Leeds, Liverpool e Arsenal, oltre che al Borussia Dortmund.

I prossimi giorni serviranno a capire se davvero il Milan è intenzionato a fare sul serio, decidendo di alzare l’offerta o se si deciderà di puntare su qualche altro profilo. D’altronde le alternative non mancano