Milan, sta per coronare il suo sogno: accordo quasi formalizzato

Non solo Kessie, ormai è certa un’altra partenza da Milanello: l’intesa sul contratto c’è, manca poco per chiudere l’affare.

Il Milan ha una politica chiara con i rinnovi di contratto. Anche a costo di perdere dei giocatori importanti a parametro zero, non vengono fatte offerte che superano quello che viene considerato il loro reale valore. Lo abbiamo visto lo scorso anno con Gianluigi Donnarumma e Hakan Calhanoglu.

Romagnoli Rebic Castillejo Daniel Maldini
Alessio Romagnoli, Samuel Castillejo, Ante Rebic e Daniel Maldini (©LaPresse)

In questi mesi lo stiamo vedendo con Franck Kessie e Alessio Romagnoli. Al centrocampista ivoriano è stato proposto uno stipendio più che raddoppiato rispetto all’attuale da 2,2 milioni di euro netti annui, ma il suo agente George Atangana ha rifiutato.

Il futuro di Kessie sarà al Barcellona, che ha offerto un ingaggio da circa 6,5-7 milioni (bonus compresi) e che verserà al procuratore un importo consistente come commissione per il trasferimento. Dalla Spagna danno l’affare ormai per fatto. Il Milan non ha mai rilanciato, accettando di poter perdere l’ex Atalanta a parametro zero.

Calciomercato Milan, altro addio a zero: cosa manca per la firma

Anche a Romagnoli la dirigenza rossonera ha offerto il rinnovo del contratto. Attualmente il capitano percepisce uno stipendio da circa 5,5 milioni netti a stagione e nessuno gli può proporre una cifra simile. Paolo Maldini e Frederic Massara hanno messo sul tavolo un prolungamento a 2,5-2,8 milioni netti annui più bonus.

Raiola, agente del difensore, è stato a Casa Milan a dicembre e ha poi mantenuto i contatti con la società ma senza mai accettare l’offerta. Il futuro del giocatore sarà lontano da Milanello, ma comunque ancora in Serie A.

In pole position per l’ingaggio di Romagnoli c’è la Lazio, la sua squadra del cuore da sempre. Oggi il Corriere dello Sport spiega che ci sarebbe già l’accordo sul contratto: quinquennale da 3,2 milioni netti a stagione più bonus. Mancano dei dettagli da definire prima della fumata bianca.

Alessio Romagnoli

Un aspetto sul quale raggiungere l’intesa è la commissione che spetta all’entourage di Romagnoli per il suo passaggio a parametro zero alla Lazio. Sarebbe questo il passaggio che manca prima di arrivare alle firme. La volontà delle parti è chiara e non dovrebbero esserci grossi problemi.

I contatti tra la dirigenza biancoceleste e Raiola proseguiranno nelle prossime settimane. Presto potrebbe anche essere fissato un incontro per discutere di persona e trovare l’accordo completo. La strada pare ormai tracciata.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)