20 milioni per il francese: il Milan sfida la Roma

Concorrenza della Roma per l’attaccante. Il giocatore ha una valutazione di circa 20 milioni di euro. Il punto della situazione

Le decisioni per l’attacco sembrano essere state prese. Come vi stiamo raccontando, ormai da giorni, il Milan sta provando a mettere le mani su Origi. E’ il belga il prescelto per rafforzare il reparto offensivo.

Paolo Maldini
Paolo Maldini (©LaPresse)

Il calciatore, che non rinnoverà il contratto con il Liverpool, è un’occasione a zero che il club rossonero ha deciso di cogliere. Si stanno sistemando i dettagli per un affare che dovrebbe andare in porto a breve, con Origi pronto a guadagnare circa 4 milioni di euro netti a stagione per 4 anni.

Sarà dunque il belga ad affiancare Olivier Giroud e verosimilmente anche Zlatan Ibrahimovic. E’ evidente che con il rinnovo dello svedese non ci sarebbe più spazio per l’acquisto di un nuovo centravanti.

L’arrivo di un giovane bomber sarebbe rinviato all’estate 2023. I profili seguiti dal Milan continuano ad essere diversi, soprattutto in Francia.

Concorrenza giallorossa

Un giocatore di cui vi abbiamo parlato spesso è Hugo Ekitike. Il classe 2002 è il profilo perfetto per il progetto rossonero. E’ giovanissimo e ha già maturato un’esperienza importante, con la maglia del Reims. In 22 partite, tra Ligue 1 e Coupe de France, i gol messi a segno sono già dieci.

E’ evidente che per un calciatore del genere, osservato, ormai da tutto il mondo, bisogna fare in fretta. Più passa il tempo, più si alza il prezzo e la concorrenza aumenta.

Oggi sono davvero tante le squadre interessate ad Ekitike. Il classe 2002, che ha una valutazione sui 20 milioni di euro, piace anche ad un altro club italiano: secondo Calciomercato.it, il giocatore è finito nel mirino della Roma.

Sono stati già rispediti al mittente Newcastle e West Ham, con la convinzione che ben presto altri club più prestigiosi faranno sul serio. Ecco che sono pronte ad aprire una trattativa anche Atletico Madrid, Arsenal e Tottenham. Ecco perché per il Milan non sarà per nulla facile riuscire a mettere le mani sul giovane attaccante, che ormai piace davvero a tutti.