Lazetic, il Milan ha preso una decisione: futuro già scritto

Il club rossonero sembra convinto a lasciar partire il giovane centravanti serbo Lazetic a fine stagione.

Nel calciomercato di gennaio ha un po’ sorpreso l’acquisto di Marko Lazetic, un attaccante appena maggiorenne e poco conosciuto in Italia. Ma il Milan ha deciso di puntarci, restituendo Pietro Pellegri al Monaco anticipatamente dispetto al prestito pattuito in estate.

Lazetic Roback
Marko Lazetic ed Emil Roback (foto AC Milan)

Il centravanti serbo è costato circa 4 milioni di euro più bonus, un discreto investimento per un ragazzo con un solo gol segnato in 17 presenze con la prima squadra della Stella Rossa. Ma gli osservatori rossoneri lo avevano visionato già quando giocava nella formazione giovanile del club di Belgrado ed erano rimasti colpiti delle sue qualità.

Anche Fiorentina, Salisburgo e Zenit San Pietroburgo erano molto interessate al suo ingaggio, ma Paolo Maldini e Frederic Massara hanno bruciato la concorrenza. Dopo il suo arrivo a Milanello, i tifosi erano molto curiosi di scoprirlo ma sono rimasti un po’ “delusi”. Finora il ragazzo non ha mai giocato con la squadra di Stefano Pioli, gli unici minuti in campo li ha collezionati con la Primavera di Federico Giunti.

Calciomercato Milan, il futuro di Lazetic: la situazione

Oggi il quotidiano Tuttosport in un articolo intitolato “il mistero di Lazetic” analizza la situazione del 18enne serbo, ricordando che ha dovuto rifare la preparazione dopo il suo arrivo al Milan. Gli è servito del tempo per essere nella giusta condizione fisica, però difficilmente lo vedremo in azione con la Prima Squadra.

Pioli vuole vincere lo Scudetto ed è improbabile che si affidi a lui, avendo Olivier Giroud e Zlatan Ibrahimovic come prime scelte in attacco. Allenarsi con loro a Milanello è certamente utile per Lazetic, che può imparare molto da compagni più esperti. Certamente spera di debuttare con i “grandi” del Milan, però non si sa se e quando ciò potrà avvenire.

lazetic marko
Marko Lazetic (foto AC Milan)

Tuttosport spiega che già si parla di un prestito del calciatore a una squadra di seconda o terza fascia. Una soluzione ideale per consentirgli di essere impiegato con continuità e crescere. Al momento è ritenuto troppo acerbo per giocare in rossonero. Prestarlo può essere la cosa migliore per far emergere quelle qualità che gli osservatori hanno apprezzato quando militava nella Stella Rossa.

Il Milan si sta già muovendo per l’ingaggio di Divock Origi e questa mossa è un chiaro segnale delle intenzioni della società per la prossima stagione. Salvo sorprese, Lazetic si trasferirà altrove a titolo temporaneo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)