Non solo Origi | E’ il momento giusto: un altro ex Lille al Milan

Il Milan potrebbe decidere di mette le mani su un altro attaccante, stavolta esterno, che in passato ha vestito la maglia del Lille. Le ultime sul possibile fare

Ieri sera tanti cuori rossoneri hanno deciso di rinunciare alla discoteca per vedere parte del loro amato Milan in campo. Allo Stade Velodrome di Marsiglia è andato in scena Francia-Costa d’Avorio. Bastava farsi un giro sui social per capire quanti sostenitori del Diavolo stessero vedendo il match. C’era da tenere d’occhio Theo Hernandez e Olivier Giroud, ed eventualmente Mike Maignan. La fedeltà alla fine è stata ripagata con il terzino e l’attaccante che hanno confezionato il gol del momentaneo pareggio. I due hanno giocato l’intera partita, come d’altronde ha fatto Franck Kessie. Solo panchina, invece, per l’estremo difensore.

Origi
Origi (©LaPresse)

 

Al tifoso non è passato sotto traccia il gol degli africani, messo a segno da Nicolas Pepe. Il giocatore ha dimostrato di vedere la porta e di poter fare la differenza. Cosa, che invece, non riesce più a fare all’Arsenal. I Gunners, ormai da qualche partita, hanno trovato il loro equilibrio e i risultati si stanno vedendo. Il club ha lasciato andare Aubameyang, trovando il suo equilibrio. Pepe non è un titolare per Arteta e dopo panchina, negli ultimi match, ha giocato sempre da subentrato.

Occasione da cogliere

E’ evidente che al termine della stagione la sua posizione verrà valutata attentamente. Ad oggi con l’Arsenal, Pepe ha giocato solamente 864 minuti (270 in EFL CUP) in stagione, per un totale di 18 match, in cui è andato a segno tre volte e realizzato cinque assist.

Pepe ha un contratto in scadenza il 30 giugno 2024 ed è arrivato il momento di scegliere una squadra che possa credere fino in fondo in lui. Pepe ha passaporto francese e rappresenterebbe il profilo ideale per un Milan alla ricerca di un esterno destro che possa fare la differenza.

Il classe 1995 – non è un dettaglio da poco – sarebbe l’ennesimo ex Lille a varcare i cancelli di Milanello. Chissà che questa idea non possa diventare realtà: d’altronde Pepe al club rossonero piace da tempo. E’ arrivato il momento giusto per provare a portarlo in Italia.