Summit Milan-Real Madrid: dai Blancos l’alternativa a Scamacca!

Non solo Brahim Diaz: Milan e Real Madrid potrebbero parlare anche di altri due giocatori a fine stagione.

Paolo Maldini vanta ottimi rapporti con il Real Madrid e questa situazione potrebbe consentire di fare nuove operazioni di mercato nella prossima estate. Dopo l’affare Brahim Diaz, ci sono altre possibilità per il futuro.

Maldini Perez
Paolo Maldini e Florentino Perez (©LaPresse)

L’ex Manchester City era arrivato in prestito secco nella stagione 2019/2020, poi è stato trovato un nuovo accordo per un prestito biennale oneroso con diritto di riscatto. Il Milan può comprare il cartellino versando 22 milioni di euro, ma i blancos hanno un’opzione di contro-riscatto fissata a 27 milioni.

Brahim Diaz aveva iniziato molto bene questa stagione, ma da troppi mesi il suo rendimento è caratterizzato più da momenti di bassi che di alti. Per tale ragione trapelano già indiscrezioni che vorrebbero il club rossonero intenzionato a chiedere uno sconto al Real Madrid nel caso in cui venisse deciso di esercitare il diritto di riscatto.

Calciomercato Milan, col Real Madrid tre possibili discussioni

Secondo quanto spiegato da Sportmediaset, a fine stagione cui sarà un vertice tra il Milan e il club spagnolo per parlare della situazione di Brahim Diaz. Al momento, il Real Madrid non intende prendere in considerazione la concessione di uno sconto sui 22 milioni che erano stati pattuiti nell’ultima sessione estiva del calciomercato.

Nei dialoghi tra Paolo Maldini e Florentino Perez possono rientrare anche altri giocatori. La stessa fonte riferisce che un nome è quello di Marco Asensio, il cui contratto scade a giugno 2023. Il Real Madrid ha presentato un’offerta di rinnovo fino al 2026 per evitare di perderlo a parametro zero tra un anno e vuole una risposta entro fine giugno 2022. Altrimenti verranno prese in considerazioni delle proposte per il suo cartellino. All’estero, in particolare in Premier League, non mancano squadre interessate.

Marco Asensio
Marco Asensio (©LaPresse)

Il Real Madrid non è pienamente soddisfatto del rendimento di Asensio, esterno destro offensivo che sarebbe perfetto per Stefano Pioli. Lo spagnolo vuole garanzie di impiego perché vuole giocare il Mondiale di Qatar 2022 e non rientra tra i convocati della Spagna da un po’ di tempo. Il suo stipendio attuale è di 5,2 milioni netti a stagione, il Decreto Crescita potrebbe aiutare il Milan. Non ci sono per adesso contatti diretti tra la dirigenza rossonera e l’entourage di Asensio, che però non scarta nessuna possibilità per il futuro.

Sportmediaset svela che Maldini chiederà informazioni al Real Madrid anche su Luka Jovic, attaccante in uscita dalla squadra di Carlo Ancelotti. Può essere l’alternativa a Gianluca Scamacca, stella del Sassuolo che piace molto ma costa oltre 40 milioni. Il serbo è fuori dal progetto, il suo valore è più che dimezzato dopo che i blancos spesero 63 milioni per comprarlo dall’Eintracht Francoforte. Il suo ingaggio è da 5 milioni e non è escluso che si possa imbastire una trattativa sulla base di un prestito.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)