Cresce l’ottimismo: fumata bianca per il colpo di Maldini

La trattativa va verso la fumata bianca. Ancora ottimismo in merito all’affare che farà felice Stefano Pioli e tutti i tifosi del Milan

Ormai è davvero solo questione di tempo. Il Milan ha scelto l’attaccante della prossima stagione. Ve ne stiamo parlando da qualche giorno: i rossoneri hanno deciso di affondare il colpo per Divock Origi. Il calciatore belga, che non rinnoverà il proprio contratto con il Liverpool, in scadenza il prossimo 30 giugno, ha deciso di sposare il progetto rossonero.

Paolo Maldini
Paolo Maldini (©LaPresse)

La fumata bianca non dovrebbe tardare ad arrivare: anche Matteo Moretto, attraverso una serie di tweets, ha confermato la trattativa, dicendosi ottimista. “Divock Origi to Milan is on the right track“, scrive il giornalista. Un’ennesima conferma di quanto ormai tutti vi diciamo da giorni.

Le parti hanno deciso di venirsi incontro, si sono promessi sposi. Le squadre interessate a Origi non mancano di certo: diversi club inglesi, che lo conoscono molto bene, ma anche la Roma, ci hanno provato. Diversi sondaggi ma per il belga la scelta è stata già fatta, ha scelto il Milan.

C’è ancora una distanza, che non è certo ampia, che andrà colmata ma c’è enorme fiducia: Origi e il suo entourage chiedono circa 4,5 milioni di euro netti a stagione. Sul tavolo, invece, è finito un contratto a 3,5 milioni più bonus per 4 anni.

La sensazione è che ben presto le parti riusciranno a trovare la giusta quadradtura del cerchio.

Dubbio Ibrahimovic

In attesa di capire cosa ne sarà di Zlatan Ibrahimović, il Milan dunque si appresta ad aggiungere un nuovo tassello all’attacco, che ripartirà chiaramente da Olivier Giroud.

Nelle prossime settimane, quando lo svedese, avrà deciso se proseguire e affiancare il francese e Origi, si capirà se il Milan sarà intenzionato a tornare sul mercato per l’acquisto di un nuovo centravanti o se si deciderà di puntare su Marko Lazetic.

I tasselli in attacco, ad oggi, dunque, non sono ancora tutti ai loro posti. Ci vorrà ancora un po’ di tempo per capire come sarà composto il trio di centravanti.