Dal Portogallo, super talento del Benfica: “Anche il Milan in corsa”

Il Milan è tra le pretendenti per l’attaccante che sta facendo benissimo in Portogallo. Ma i costi sono già piuttosto elevati.

Caccia ai migliori talenti internazionali. Ma soprattutto la curiosità di quali saranno i veri e propri ‘crack‘ del prossimo calciomercato estivo 2022.

Benfica
Benfica (©LaPresse)

Tanti i giovani elementi che si stanno mettendo in mostra con la maglia del rispettivo club. Uno dei campionati che ogni anno mette in vetrina ottimi talenti, pronti per il salto di qualità, è certamente quello portoghese.

Non a caso, uno degli attaccanti di cui si parla maggiormente in queste settimane sul fronte mercato gioca proprio nella Superliga lusitana. Un giovane centravanti che fa gola a mezza Europa, sul quale da tempo si segnala l’interesse non secondario del Milan.

Tutti pazzi per l’uruguagio: 6 club sulle sue tracce

Il giocatore in questione è Darwin Nunez, attaccante classe 1999 di nazionalità uruguayana. Milita nel Benfica, che lo ha scovato in Spagna, quando era soltanto una promessa piena di speranze nelle fila dell’Almeria.

Nunez è considerato da molti come l’erede naturale di Edinson Cavani, tanto da prendere ormai in pianta stabile il suo posto nella Nazionale ‘celeste’. Per qualità tecnica e senso del gol ricorda effettivamente il centravanti ex Napoli, che in Serie A è riuscito ad imporsi ed esplodere definitivamente.

nunez
Darwin Nunez (©LaPresse)

Il Milan sogna di portare Nunez in Italia in vista della prossima stagione. Ma il quotidiano portoghese A Bola parla di opzione complicata, anche se conferma la presenza del club rossonero sulle tracce del calciatore sudamericano.

Tanta concorrenza per il Milan. Basti pensare che dal Portogallo vengono fatti i nomi di ben 6 club interessati in maniera concreta a Nunez in vista della prossima sessione estiva. Oltre ai rossoneri anche i rivali dell’Inter, Manchester United, Arsenal, West Ham e Tottenham. Tutte società piuttosto ricche e pronte a sfidarsi per uno dei numeri 9 più tecnici e di qualità del momento.

Inoltre il costo del cartellino di Nunez è ai limiti dell’accessibile. Pagato 24 milioni dal Benfica, oggi viene valutato almeno 60 milioni di euro. Senza dimenticare della clausola rescissoria da 150 milioni ed un contratto siglato sino al giugno 2025. Insomma, una missione quasi impossibile per Maldini e Massara. I quali però sono sul pezzo e osservano ogni possibilità.