Renato Sanches, cambia tutto? | “Il Milan cambia strategia”

L’esperto di mercato fa il punto della situazione in casa Milan: così possono cambiare le strategie. Niente Renato Sanches si punta alla Serie A

Il Milan ha le idee chiare. Il prescelto per la difesa, come raccontato, è Sven Botman, ormai davvero ad un passo. Manca solo l’accordo con il Lille ma si respira ottimismo dalle parti di via Aldo Rossi.

Renato Sanches
Renato Sanches (©LaPresse)

Dell’intesa tra le parti ha parlato anche Carlo Laudisa. Il giornalista de La Gazzetta dello Sport ha fatto il punto sul mercato rossonero, confermando le buone sensazioni sul classe 2000.

Discorso completamente diverso, invece, per Renato Sanches, che non appare vicino al Milan, come molte fonti continuano a sostenere. Laudisa – intervenuto sul canale YouTube di Carlo Pellegatti – si è così espresso:

Colpo Botman – L’olandese del Lille ha di fatto detto di sì al Milan ma non c’è accordo con il club francese.  C’è ottimismo ma resta il Newcastle sullo sfondo”.

Il centrocampo del Milan

Poi si è soffermato sulla questione centrocampo. Ecco come potrebbe muoversi il Milan per sostituire Franck Kessie: “Su Renato Sanches è calato il silenzio e questo può essere un pericolo – prosegue Laudisa – Il portoghese ha un contratto in scadenza nel 2023. Il mancato arrivo a gennaio a Milanello, quando il giocatore aveva chiesto oltre 6 milioni di euro di stipendio, ha provocato un brusco stop. Il Milan è pronto sicuramente a fare un investimento importante per lui. Gravenberch non ha riscontrato gli stessi risultati, negli scouts rossoneri. C’è il gradimento tecnico per Renato Sanches ma anche gli ultimi tentativi con il giocatore non stanno dando i risultati sperati. C’è poi anche la forte concorrenza della Premier League, e quindi Sanches potrebbe anche non arrivare mai al Milan”.

Nuovo scenario a centrocampo – “Oltre all’arrivo di Adli, ci sarà sicuramente anche il rientro di Pobega e quindi numericamente i rossoneri potrebbero essere a posto anche con l’uscita di Kessie. Saranno tre i punti fermi del Milan: diciamo Botman per la difesa, a centrocampo senza Sanches entriamo in un limbo. Berardi può davvero essere un’alternativa a Sanches visto questo rimpasto tattico e il passaggio al 4-3-3? Vedremo cosa succederà…”