Milan, capolavoro di Maldini e Massara: “Già chiusi tre colpi”

Il Milan sembra aver già delineato i piani per la prossima stagione sportiva. Tre colpi, uno per reparto, decisioni già prese!

Mancano esattamente tre mesi all’avvio ufficiale della sessione estiva 2022 di calciomercato. Non troppo tempo, ma col campionato e le coppe ancora da disputare, non sembra essere al momento una priorità.

Maldini e Massara (©LaPresse)
Maldini e Massara (©LaPresse)

Nonostante ciò, il Milan ha le idee ed i piani già ben chiari. Almeno secondo le rivelazioni ed i rumors che arrivano dalle parti di via Aldo Rossi. Una strategia pronta e pianificata, che deve essere soltanto portata a completamento con gli ultimi accordi economici.

Con uno Scudetto ancora in ballo, il Milan dunque già sa come rinforzare la rosa della prossima stagione. L’intento è di regalare a Stefano Pioli, se possibile, una rosa ancor più competitiva e completa, così da poter essere determinante anche in Europa.

Un colpo per reparto: profili già bloccati

Addirittura, secondo quanto appreso dalla redazione di One Football, il Milan avrebbe già preso o quanto meno bloccato tre calciatori in vista della stagione 2022/2023.

Un colpo per reparto, sui quali Paolo Maldini e Frederic Massara hanno già messo le mani da tempo. Un innesto in difesa, per rimpiazzare il quasi sicuro addio di Romagnoli, un centrocampista per il dopo-Kessie ed un attaccante che abbia un’età anagrafica più verde di Ibrahimovic e Giroud.

I nomi in questione? Ormai note alle cronache del Milan, ma sono giunte conferme importanti in tal senso. In difesa è in arrivo Sven Botman: il centrale olandese del Lille ha già dato l’ok da tempo al club rossonero, nonostante l’inserimento del Newcastle già a gennaio. Un affare da circa 30 milioni di euro, anche se vanno limate le distanze da qui all’estate prossima.

Bloccato Botman, così come Renato Sanches. Il portoghese, nonostante alcune smentite recenti, sarebbe sempre l’obiettivo numero uno per la mediana. Tutto fatto con l’agente Jorge Mendes (lo stesso di Rafael Leao), ma anche qui va trovata la soluzione economica con il Lille. La scadenza contrattuale del classe ’97 a giugno 2023 sembra però agevolare l’affare.

Infine l’attacco. Tutto pronto per lo sbarco a costo zero di Divock Origi. Il belga lascerà Liverpool per scadenza di contratto ed ha scelto il Milan come futuro club dal quale ripartire. Sicuro di avere ben più chance di quelle avute in Inghilterra di recente, Origi sarà la punta di esperienza internazionale che serve a mister Pioli per fare bella figura in Champions League.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)