Milan meglio della scorsa stagione: i numeri danno ragione a Pioli

Confrontiamo la classifica alla 31a giornata di Serie A nella stagione 2020/2021 con quella attuale. L’obiettivo è alla portata del Milan

Stefano Pioli ha sempre faticato parecchio a parlare di Scudetto per il Milan. E’ evidente che a sette giornate dalla conclusione del campionato non ci si può più nascondere.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

I rossoneri, come Napoli e Inter sono in lotta per il titolo. E’ la classifica che lo dice: il Diavolo nonostante il passo falso contro il Bologna è ancora in testa, di un solo punto e il sogno resta ancora vivo.

L’obiettivo del Milan, dichiarato da Pioli – in più conferenze stampa – è stato sempre quello di migliorarsi rispetto alla passata stagione.

Nel campionato 2020/2021 furono 79 i punti conquistati dal Diavolo. Farne 80, quest’anno, significherebbe far meglio ma forse per lo Scudetto potrebbero non bastare.

E’ interessante andare a vedere come il cammino del Milan sia in linea con l’obiettivo prefissato dal suo allenatore.

Oggi dopo 31 giornate i punti conquistati sono 67, frutto di 20 vittorie, 7 pareggi e 4 sconfitte. I gol fatti 56, quelli subiti 29.

Andando a prendere in considerazione le prime 31 giornate della scorsa stagione, vediamo che il Milan aveva un punto meno, a causa di un ko in più. Tra gol fatti e gol subiti non c’è molta differenza: 59 gol realizzati 36 presi.

La differenza sostanziale è legata all’Inter, in fuga scudetto con 75 punti. Il Napoli, invece, ne aveva 60.

Ultime sette partite

Tornando al Milan e all’obiettivo di far meglio, rispetto alla passata stagione, è interessante vedere, come sono arrivati i restanti 13 punti nelle successive sette partite:

alla 32a il Milan fu battuto in casa dal Sassuolo, poi il Diavolo perse in trasferta contro la Lazio per 3 a 0. Successivamente arrivano i tre punti contro il Benevento, la Juventus, il Torino, il pari con il Cagliari e la vittoria finale con l’Atalanta.

Sassuolo (C) s
Lazio (F)  s
Benevento (C) v
Juventus (F) v
Torino (F) v
Cagliari (C) n
Atalanta (F) v

Un calendario che non sembra essere molto differente da quello che da qui alla fine avrà il Milan di Pioli. Bisognerà affrontare Lazio e Torino in trasferta. Bisognerà giocarsela con Atalanta e Sassuolo, alla penultima e ultima giornata. Il Diavolo se la vedrà anche contro il Genoa, in lotta per la salvezza, e Fiorentina e Verona, senza particolari obiettivi. E’ evidente che il margine per migliorare, così come per continuare a sognare, ci sia.

32a Torino (F)
33a Genoa (C)
34a Lazio (F)
35a Fiorentina (C)
36a Verona (F)
37a Atalanta (C)
38a Sassuolo (F)