Milan: c’è la firma, 40 milioni per il colpo

Il giocatore, come previsto da settimane, ha rinnovato il suo contratto. Una mossa, quella del club, che sa di vicina cessione…al giusto prezzo!

Il Milan sta facendo diverse valutazioni sulle mosse da compiere in vista del mercato estivo. L’intenzione di Maldini e Massara è quella di giocare d’anticipo per evitare spietate aste a giugno ed assicurarsi giocatori di qualità prima dell’apertura della finestra di compravendite.

Giocatori Italia
Giocatori Italia (©LaPresse)

Strategia che trova conferma nell’affare chiuso (notizia arrivata oggi) per Sven Botman. Il Milan aveva trovato da tempo l’accordo con il giocatore e con il suo entourage, in modo tale da garantirsi la certezza del colpo e poi trattare con il Lille. Il club francese, proprietario del cartellino dell’olandese, avrebbe trovato un’intesa con i rossoneri per la cessione su una base di 30 milioni di euro.

Lo stesso, Maldini sta cercando di fare per Divock Origi. Anche per il belga l’affare sembra già essere bello che chiuso. Ma in questo caso il Milan non ha dovuto avere a che fare con il Liverpool, club con il quale Origi è sotto contratto sino al 30 giugno. Difatti, essendo in scadenza, l’attaccante è stato libero di scegliere la futura destinazione senza chiamare in causa il Liverpool.

Ma a proposito di attaccanti, oltre al belga, il Milan pare stia trattando con un altro club, stavolta italiano, per un altro profilo.

Rinnovo fino al 2026, prezzo aumentato

Non è una novità che Maldini e Massara guardino di buon occhio l’attaccante del Sassuolo, Gianluca Scamacca. La dirigenza milanista incontrerà presto quella neroverde per parlare proprio del centravanti, ma anche di Domenico Berardi. Il problema nel duplice affare potrà essere soltanto di natura economica, dato che il Sassuolo è pronto a chiedere una barca di soldi sia per l’attaccante che per l’esterno.

Gianluca Scamacca
Gianluca Scamacca (©LaPresse)

E a maggior ragione adesso, che Gianluca Scamacca ha rinnovato il suo contratto con i neroverdi. La notizia del prolungamento è arrivata proprio oggi. L’accordo del classe ‘99 era in scadenza nel 2025, ma questo ha adeguato il contratto prolungandolo sino al 2026 e ricevendo un aumento dell’ingaggio di 400 mila euro. 

Il rinnovo di Scamacca sa però tanto di cessione. Con tante pretendenti al suo cartellino, il Sassuolo ha preferito prolungare il contratto dell’attaccante per richiedere una maggiore cifra alla vendita. Si parla di una richiesta di 40 milioni di euro. Milan e Inter sono attualmente i club più interessati, ma è difficile pensare che i rossoneri possano spingersi a spendere una tale somma.

L’incontro tra le parti potrà fare maggiore chiarezza sulla questione. Il Milan starebbe seguendo il nazionale azzurro, oltre che per notevoli qualità, per la possibilità di aumentare la soglia di italiani in rosa. Ma a tutto c’è un prezzo, purtroppo!