Romagnoli e Florenzi: destini diversi sull’asse Roma-Milano

Infortuni e futuro: il destino opposto dei due difensori del Milan che si sono fermati nelle scorse ore. Ecco cosa sta succedendo

Non c’è tempo per leccarsi le ferite. Il Milan di Stefano Pioli è chiamato a rialzare la testa, dopo lo stop contro il Bologna. Domenica sera si va a Torino, ad affrontare la squadra di Ivan Juric.

Alessio Romagnoli
Alessio Romagnoli (©LaPresse)

Sarà un match complicato ma Tonali e compagni non hanno alcuna voglia di mollare. Hanno voglia di crederci fino alla fine, di coltivare un sogno che vede ancora il Diavolo padrone del proprio destino.

Nonostante le critiche, il Milan è ancora in testa alla classifica, davanti al Napoli e all’Inter. Sono gli azzurri e i nerazzurri che non possono permettersi di sbagliare.

La squadra rossonera, dunque, ripartirà dal Torino e lo farà certamente senza Alessandro Florenzi. Ieri – come avi abbiamo raccontato – il calciatore ha scoperto di aver riportato un trauma al ginocchio sinistro. Gli esami effettuati hanno, infatti, evidenziato una lesione del menisco interno che necessita di intervento in artroscopia che verrà eseguito oggi a Roma dal Professor Mariani.

Florenzi non è l’unico ad essersi fermato. C’è da fare i conti anche con lo stop di Alessio Romagnoli, che ieri ha svolto un lavoro personalizzato.

Per il terzino destro si parla di uno stop di un mese. Dopo l’operazione ne sapremo di più sui tempi di recupero. Se si dovesse trattare davvero di un mese, la sua stagione sarebbe a rischio ma non è da escludere che giochi le ultime partite del mese di maggio.

Per Romagnoli, invece, la situazione è ben diversa. Il capitano dovrebbe essere a disposizione già per la partita contro il Torino. Oggi la squadra usufruirà di un giorno di libertà, tornando domani ad allenarsi a Milanello. Capiremo se il difensore è pronto a tornare.

Futuro, tra Roma e Milano

Se per Romagnoli il futuro appare segnato, lo stesso non si può dire per Florenzi. Il capitano – come raccontato – non appare propenso ad accettare l’offerta da 2,7/3 milioni di euro netti a stagione messa sul tavolo dal Diavolo e potrebbe decidere di volare nella Capitale per vestire la maglia della Lazio. Un viaggio, questo, che Florenzi non vorrebbe fare: il terzino vuole rimanere in rossonero.

L’intenzione del Milan – come conferma il Corriere dello Sport in edicola stamani – è quella di riscattarlo. Il nuovo stop ha fatto suonare un campanello di allarme in merito alle sue condizioni fisiche e come deciso già in passato, proverà a chiedere uno sconto alla Roma sui 4,5 milioni di euro richiesti per il riscatto.