Il Torino tenta il Milan: Cairo ha proposto uno scambio

Domani si incontreranno sul campo, ma Torino e Milan potrebbero presto parlare anche di combinazioni di calciomercato.

Sarà una gara certamente combattuta e difficile quella di domani sera per il Milan, che sfiderà il Torino presso lo stadio Olimpico. I granata hanno dimostrato di sapersi battere bene contro chiunque tra le mura amiche.

cairo
Urbano Cairo e Davide Vagnati (©LaPresse)

Oltre allo scontro in campo, le due società potrebbero però anche cogliere l’occasione per parlare di calciomercato e di alcune eventuali trattativa in vista della sessione estiva. C’è più di un calciatore sull’asse Torino-Milano che farà parlare di sé.

In tal senso, la redazione di Tuttosport ha parlato di alcuni discorsi, per il momento informali, già avviati. Il patron granata Urbano Cairo starebbe proponendo una trattativa di scambio al Milan, il quale sembra molto tentato almeno nell’ascoltare questa offerta di mercato.

Il Toro vuole tenere Pobega: sarà pedina di scambio?

Tutto parte da una volontà ormai nota del Torino. La squadra di Ivan Juric vuole trattenere un calciatore, attualmente in prestito dal Milan, che sta facendo molto bene sotto la guida del tecnico croato.

Il prestito di Tommaso Pobega scadrà a breve, esattamente il 30 giugno 2022. Teoricamente il numero 4 granata dovrebbe rientrare al Milan come scritto nel suo contratto. Secondo molti Stefano Pioli è pronto a puntare su di lui in vista della prossima annata, dopo le esperienze molto positive a Pordenone, Spezia e appunto Torino.

Tommaso Pobega
Tommaso Pobega (©LaPresse)

Cairo però vorrebbe trattenerlo, almeno per un’altra stagione. Per questo motivo il patron del Toro potrebbe mettere sul piatto il cartellino di Gleison Bremer, leader della difesa granata e calciatore molto apprezzato dalle big, Milan compreso. Sulle sue tracce vi sono anche Inter, Napoli e Juventus, ma occhio all’apertura ai rossoneri.

L’idea è la seguente: trattare con il Milan il cartellino di Bremer in campo di un conguaglio economico più il prestito rinnovato di Pobega fino al 2023. Ma con una postilla, ovvero l’inserimento del diritto di riscatto, così che il Torino possa decidere tra un anno circa se acquistarlo definitivamente o meno.

Il Milan, se la proposta fosse confermata, dovrà prendere una decisione. Bremer è un calciatore che piace molto e sarebbe l’ideale rinforzo per il reparto difensivo, vista anche l’esperienza maturata in Serie A. Ma vi sono due contro: la stima dei rossoneri per Pobega, prodotto del vivaio e uno dei centrocampisti più completi del momento. Senza contare che per la difesa i rossoneri sono già in parola con Sven Botman, ingaggio che escluderebbe quello di Bremer.