Il Milan punta la nuova stella del Sassuolo: sfida alla Roma

Il Milan mette gli occhi su un altro talento del Sassuolo. Contatti con entourage e società: ecco come stanno le cose

Non solo Domenico Berardi e Gianluca Scamacca. Il Milan guarda in casa Sassuolo anche per un altro elemento che si sta mettendo in mostra nelle ultime partite.

Traore
Traore (©LaPresse)

Il club rossonero, ormai non è più un segreto, si muoverà con forza per rafforzare il pacchetto offensivo. Serve qualità sulla trequarti, servono gol e assist per alzare il livello.

Brahim Diaz, Messias e Saelemaekers stanno deludendo parecchio e anche ieri non si sono dimostrati all’altezza della situazione.

Come raccontato in questi giorni, Domenico Berardi è un nome caldo: il Diavolo ha bisogno soprattutto di un calciatore che sappia giocare sulla destra, di piede mancino, che porti con se gol e assist.

L’italiano è il preferito di Stefano Pioli ma il Sassuolo non vuole lasciarlo partire per meno di 30 milioni di euro. Una cifra importante per un calciatore che il prossimo 1 agosto compirà 28 anni.

I rossoneri non vorrebbero spingersi oltre i 15-20 milioni. Una valutazione lontana, dunque, da quella fatta da Paolo Maldini e Ivan Gazidis. Difficile capire come andrà a finire la trattativa ma è evidente che il Milan si stia guardando anche altrove.

I nomi si susseguono di giorno in giorno ma ancora nessuna scelta definitiva è stata fatta. Sono state le ore di Marco Asensio ma anche in questo caso c’è un problema ed è quello dei soldi. Un problema legato più al contratto che al costo del cartellino.

Nuova idea

Come detto, non solo Domenico Berardi e Gianluca Scamacca. Il Milan è interessato anche ad un altro giocatore del Sassuolo: stiamo parlando di Hamed Junior Traorè. Lo racconta Calciomercato.it, che sostiene come le richieste dei rossoneri siano pervenute sia al Sassuolo che all’agente del calciatore. Non si può parlare di una trattativa vera e proprio ma gli apprezzamenti sono chiari

I numeri sono dalla sua parte: Traore in 27 partite, tra Serie A e Coppa Italia, ha realizzato otto gol e quattro assist. Numeri importanti per l’ivoriano, che ricordiamo è solo un classe 2000.

Il Milan ha sempre dimostrato di essere più propenso a fare investimento importanti con i giovani. Ecco perché Traorè è una pista che andrà seguita per capire se i rossoneri decideranno di fare sul serio. Il Diavolo è comunque avvisato: bisognerà fare i conti con la concorrenza della Roma e con una valutazione di 30 milioni di euro