Dybala, la chiamata di Maldini agli agenti: “È sembrato spaventato”

Il noto cronista ha rilasciato importantissimi dettagli circa l’interesse del Milan per Paulo Dybala. Fondamentale la chiamata fatta da Maldini!

Caldissime le notizie di mercato in ottica Milan! Quello rossonero è attualmente uno dei club più attenzionati e discussi. Pare che Maldini e Massara, a prescindere dall’esito di questa stagione, siano pronti a regalare a Stefano Pioli dei profili importanti.

Paulo Dybala
Paulo Dybala (©LaPresse)

Il Milan vuole tornare ad essere quello di un tempo, o comunque a ritrovare quel blasone vittorioso che da diversi anni è venuto a mancare. La squadra è certamente tornata a competere ai piani alti del calcio italiano, ma l’intenzione è quella di imporsi anche e soprattutto in Europa, quella che un tempo rappresentava l’habitat naturale del Diavolo.

Per far si che ciò accada c’è bisogno di maggiore qualità; di una rosa completa in ogni reparto e che vanti dei giocatori in grado di far sempre la differenza. La stagione corrente sta dimostrando che la rosa rossonera presenta importanti mancanze, soprattutto in zona offensiva. Il trequartista e l’esterno destro sembrano essere i ruoli con più lacune.

Maldini e Massara hanno tutta l’intenzione di rinforzare con qualità ogni reparto, e per quello della trequarti pare ci siano dei nomi davvero importanti in ballo. Per la fascia destra d’attacco, ha fatto scalpore la voce dell’interesse del Milan per Marco Asensio, il fantasista del Real Madrid ad un anno dalla scadenza di contratto. Un sogno per i tanti tifosi rossoneri, che non sembra affatto impossibile.

Asensio è molto di più di una suggestione attualmente. Altro nome che ha infiammato gli animi dei tifosi è quello di Paulo Dybala, l’attaccante argentino che a giugno dirà definitivamente addio alla Juventus. Dybala è in questo momento più una suggestione che altro, ma il contatto tra il Milan è il suo entourage c’è stato davvero.

Milan-Dybala: la situazione

Ai microfoni di calciomercato.it ha parlato Luca Momblano, il celebre cronista molto vicino agli affari della Juventus. Momblano ha svelato dei dettagli fondamentali circa la telefonata avvenuta tra Paolo Maldini e l’entourage di Paulo Dybala. Un contatto reale, ma che cela diversi retroscena, alcuni parecchio fondamentali.

Di seguito le dichiarazioni del giornalista sulla questione:

La chiamata esplorativa l’avrebbe potuta fare chiunque, anche un semplice intermediario per conto del Milan. E invece l’ha fatta proprio Paolo Maldini, e questa è una vera notizia. Il dirigente del Milan che fa sentire la propria voce, diversa da qualsiasi altro dirigente attualmente.

Non sono stati toccati temi economici, ma è stata presentata la situazione di Dybala a livello generale. E Maldini è sembrato spaventato, da uomo vissuto non ha trasmesso giustamente eccitazione. Siamo soltanto alla presa d’informazioni. Pioli aveva fatto l’identikit del giocatore che manca al Milan, disegnando proprio il profilo di Dybala.

Presumo che l’entourage non si aspettava neanche la chiamata del Milan, una volta messa giù la cornetta credo non siano rimasti insensibili al fatto che quella chiamata l’abbia fatta Paolo Maldini. Parlo di una telefonata di pochissimi giorni fa, sabato, vigilia di Torino-Milan. Trovo legittimo e sensato il fatto che il Milan si faccia sentire, altrimenti non avrebbe credibilità. Per essere il Milan devi farti sempre sentire, far sentire il fiato sul collo ai grandi giocatori”.