Vuole il Milan, rifiutate offerte più ricche: il retroscena

Un giocatore ha deciso di accettare il trasferimento a Milano: respinte alle proposte remunerative ricevute: affare verso la fumata bianca.

La corsa Scudetto è il primo pensiero del Milan in questo momento, ma la dirigenza si sta muovendo anche sul calciomercato. Importante anticipare alcune mosse sia per sbaragliare la concorrenza che per dare a Stefano Pioli dei rinforzi già al momento del raduno per la nuova stagione.

Paolo Maldini
Paolo Maldini (©Ansa Foto)

Paolo Maldini e Frederic Massara lavorano su più fronti. Una trattativa ben avviata e vicina alla conclusione definitiva è quella riguardante Divock Origi. In queste ore stanno giungendo conferme ulteriori sul fatto che l’attaccante belga vestirà la maglia rossonera a partire dal 1° luglio 2022.

Ha un contratto che scade a giugno e non vuole rinnovare con il Liverpool. L’accordo con i Reds prevede una clausola per il prolungamento annuale nel caso in cui si verificassero determinate condizioni, però al momento non è scattata e l’ex Lille dovrebbe lasciare Anfield Road a parametro zero.

Calciomercato Milan, Divock Origi: stipendio e offerte rifiutate

Alfredo Pedullà, giornalista ed esperto di calciomercato di Sportitalia, spiega che Origi aveva la possibilità di accettare le proposte di squadre della Premier League o anche alcune più remunerative arrivate dalla Turchia, invece ha ribadito la volontà di approdare a Milanello.

Lo stipendio del centravanti belga dovrebbe essere di 4 milioni di euro a stagione, bonus compresi. Il contratto dovrebbe essere di tre anni, con opzione per un prolungamento di un altro anno. In attesa di capire cosa ne sarà del futuro di Zlatan Ibrahimovic, la dirigenza rossonera vuole mettere a segno un colpo in attacco.

Divock Origi
Divock Origi (©Ansa Foto)

L’ex Lille ha qualità che si possono ben sposare con l’idea di calcio di Pioli, inoltre possiede buona esperienza a livello internazionale. È un giocatore che ha segnato due gol al Barcellona in semifinale di Champions League e poi ne ha realizzato uno anche in finale. Sa cosa significhi vincere, anche se a Liverpool da anni ha un ruolo di riserva. Ma la stima di Jurgen Klopp nei suoi confronti è grande e l’allenatore tedesco l’ha spesso ribadita.

Origi è stato accostato anche ad altre società della Serie A nel recente passato, però il suo futuro dovrebbe essere al Milan. La firma del nuovo contratto non dovrebbe tardare ad arrivare.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)