Leao, il Milan fissa il prezzo: cessione possibile solo a questa cifra

Ecco il valore del cartellino di Rafael Leao secondo la dirigenza del Milan, che non vuole fare sconti alle possibili pretendenti.

Oltre ai programmi e alle trattative per migliorare la rosa del Milan con nuovi innesti, la dirigenza deve pensare anche a risolvere alcune situazioni annose interne.

Leao
Rafael Leao (©LaPresse)

Vale a dire priorità ai rinnovi contrattuali. Vanno blindati quei calciatori che non sono lontani dalla scadenza e potrebbero essere tentati già la prossima estate da offerte sostanziose, con l’idea di continuare l’avventura calcistica lontano da Milanello.

Uno di questi è Rafael Leao. Contratto in scadenza a giugno 2024, stipendio certamente da ritoccare e tanti apprezzamenti fuori dai confini italiani. Per tale motivo il Milan deve affrettarsi e sbloccare la questione rinnovo, nonostante si parli da tempo di buoni rapporti avviati con l’agente Jorge Mendes.

Il Milan spara alto: ma occhio alle big d’Europa

L’idea del Milan è quella di blindare Leao entro la fine della stagione. Pronto un contratto per almeno altre 4-5 stagioni, a cifre ampiamente ritoccate. Attualmente il portoghese percepisce soltanto 1,4 milioni all’anno, davvero poco per un titolarissimo come lui. I rossoneri metteranno sul piatto almeno 4,5 milioni.

In attesa di capire se il rinnovo andrà in porto in tempi brevi, il Milan deve guardarsi dalle big d’Europa, che si sono mostrate molto interessate all’attaccante lusitano. Di recente si è parlato di PSG e Manchester City, ovvero due delle società più ricche e facoltose al mondo. Non sarà semplice fronteggiare gli assalti di tali club.

Secondo quanto scrive oggi La Repubblica, Paolo Maldini e compagnia hanno deciso di ufficializzare il prezzo del cartellino di Leao. Il Milan lo valuta ben 90 milioni di euro. Soltanto di fronte a proposte di questo genere la società di via Aldo Rossi si siederà al tavolo delle trattative.

I rossoneri sparano giustamente alto per Leao, che da molti viene considerato come il vero top-player del Milan di Pioli. Forse il calciatore col potenziale più alto della rosa, vista la qualità tecnica impressionante e la giovane età. Nel frattempo la società cercherà comunque di portare avanti il discorso rinnovo, visto che non vi è assoluta intenzione di lasciar partire un calciatore così determinante. Intanto i club europei sono avvisati.