Milan, Brahim Diaz non basta: rispunta un trequartista della Serie A

Il rendimento di Brahim Diaz ha deluso: il club rossonero valuta l’ingaggio di un nuovo trequartista che gioca in Italia.

L’evoluzione della stagione sta dimostrando che probabilmente il Milan ha commesso un errore nel decidere di non sostituire Hakan Calhanoglu. La conferma di Brahim Diaz come fantasista non è stata sufficiente.

Brahim Diaz
Brahim Diaz (©Ansa Foto)

Lo spagnolo aveva iniziato bene, dimostrandosi decisivo con gol e assist, poi le sue prestazioni sono diventate altalenanti. Da mesi il rendimento è tutt’altro che convincente. L’ultima rete risale dal 25 settembre, l’ultimo assist al 4 dicembre. Un giocatore che indossa la maglia numero 10 rossonera deve dare molto di più.

Stefano Pioli e la dirigenza hanno riposto grande fiducia in Brahim Diaz e ancora credono in lui, però in questo finale di stagione l’ex Manchester City deve aumentare di livello. In ballo c’è anche il suo futuro, dato che è in prestito dal Real Madrid.

Calciomercato Milan, nuovo fantasista per Pioli?

Il Milan nella prossima finestra estiva del calciomercato potrebbe prendere un nuovo trequartista. Vero che rientrerà Yacine Adli dal prestito al Bordeaux, però bisognerà vedere se il talento francese verrà usato sulla trequarti oppure a centrocampo. In ogni caso, non è un giocatore che fa molti gol (uno solo in questa stagione) e dunque andranno fatte delle valutazioni.

Secondo quanto riportato da L’Arena, un giocatore che piace molto al Milan è Antonin Barak. Il ceco classe 1994 sta disputando un’altra ottima annata con l’Hellas Verona: 10 gol e 4 assist in 26 gare disputate. Il suo rendimento è migliorato rispetto alla stagione scorsa e il suo sogno è quello di mettersi alla prova in una squadra più importante.

Brahim Diaz
Brahim Diaz (©Ansa Foto)

Il club veneto è disposto a valutare eventuali offerte. Il prezzo del cartellino di Barak è fissato a circa 20 milioni di euro. Attenzione anche alla concorrenza di società della Premier League. Il giocatore gialloblu si è rilanciato alla grande a Verona dopo l’esperienza all’Udinese. Con Ivan Juric prima e con Igor Tudor ha fatto vedere di poter essere decisivo.

Chiaramente bisognerà vedere se il centrocampista offensivo ceco sarà in grado di ripetere il rendimento avuto nell’Hellas anche in una piazza dove le pressioni e gli obiettivi sono maggiori.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)