Cessione Milan: rinnovi in sospeso

Dai giocatori ai dirigenti: saranno due settimane di attesa anche per loro. Il futuro di alcuni elementi importanti può davvero cambiare, con l’arrivo della nuova proprietà

Due settimane per conoscere la verità. Il Milan è pronto a passare di mano, dal fondo Elliott a InvestCorp. Una trattativa nata agli inizi di aprile ma scoperta solo nella giornata di ieri, con un escalation di notizie: è stato L’Equipe a lanciare l’indiscrezione, poi confermata, con nuovi dettagli, da Routers e Bloomberg.

Siamo dunque nelle fasi calde di una trattativa che cambierebbe, ancora una volta, la storia del Milan. Il club rossonero, come dimostrano i risultati sportivi e quelli economici, con il pareggio di bilancio sempre più vicino, ha imboccato la strada giusta, grazie al lavoro dei suoi dirigenti.

Elliott ha creato una struttura davvero importante, da top team e cambiarla non sarebbe certamente la scelta migliore.

Toccherà chiaramente ai nuovi proprietari – se mai dovessero portare a termine l’acquisto del club – decidere da chi ripartire e a quale uomini affidarsi. E’ evidente – come sottolineano stamani i giornali – che un po’ tutte le situazioni contrattuali sono adesso in sospeso.

Firme obbligate

Le attenzioni vanno chiaramente ai rinnovi di Rafael Leao e Ismael Bennacer, che avrebbero dovuto mettere la firma per un prolungamento fino al 30 giugno 2026, subito dopo Theo Hernandez. Ma non solo.

A preoccupare maggiormente i tifosi è la situazione contrattuale dei dirigenti , a partire da Paolo Maldini e Frederic Massara. Il Direttore tecnico e il Direttore sportivo, sono due dei principali artefici, del miracolo rossonero.

Senza grandissime capacità economiche, il Milan, grazie al super lavoro di mister Stefano Pioli, è tornato ad occupare costantemente i piani alti della classifica. I loro contratti scadono il prossimo 30 giugno e appariva tutto apparecchiato per due rinnovi davvero scontati. Ora, però, bisognerà attendere anche per loro.

E’ evidente che chiunque arrivi, non può non ripartire da Paolo Maldini, sinonimo di garanzia e simbolo del Milan, per sempre. Appare scontato che anche InvestCorp lo sappia