Maldini ancora al Milan con Investcorp? L’indiscrezione di Repubblica

Il club rossonero potrebbe passare da Elliott a Investcorp: cambierà qualcosa nel management? I tifosi vogliono la conferma di Maldini e non solo.

A sorpresa nella giornata di ieri è trapelato che il Milan potrebbe presto cambiare proprietà. Elliott Management Corporation è in trattativa con Investcorp e nessuna delle due parti ha smentito le indiscrezioni circolate.

Paolo Maldini
Paolo Maldini (©LaPresse)

Il fondo del Bahrain ha intenzioni serie e sembra disposto a investire circa 1,1 miliardi di euro per comprare il club rossonero. Un’operazione che la famiglia Singer sta prendendo in forte considerazione, avendo speso oltre 700 milioni nel Diavolo in questi anni. Sarà interessante vedere se l’affare andrà in porto, ci sono due settimane di negoziazione esclusiva in corso e bisogna attendere.

Il quotidiano La Repubblica scrive che la due diligence sui conti del Milan sarebbe già avvenuta. La trattativa potrebbe concludersi con esito positivo in tempi brevi. La fonte riferisce che Elliott da qualche mese stava cercando un acquirente disposto a spendere almeno un miliardo per l’acquisto del club, rilanciato sia a livello sportivo che economico e commerciale.

Milan, Maldini e Massara rimangono con Investcorp?

Da capire le conseguenze che ci saranno sul progetto stadio e il management rossonero con l’eventuale arrivo di Investcorp. Sicuramente il fondo del Bahrain vuole un nuovo impianto sportivo per la squadra, però bisognerà vedere se si andrà fino in fondo con San Siro oppure se si deciderà di traslocare a Sesto San Giovanni.

Per quanto riguarda l’organigramma dirigenziale, La Repubblica scrive che non sarebbe in discussione il rinnovo di contratto di Paolo Maldini. L’attuale direttore tecnico del Milan va in scadenza a giugno 2022, così come il direttore sportivo Frederic Massara. Tanti tifosi sui social network stanno auspicando la loro permanenza, dato che sono entrambi artefici del rilancio del club negli ultimi anni.

Maldini, inoltre, è un simbolo del Milan e una nuova proprietà non partirebbe benissimo se non lo dovesse confermare. La sensazione, al momento, è che il suo ruolo non sia in discussione. Nelle prossime settimane il suo futuro sarà più chiaro, così come quello generale del club e del resto del management. A Milanello la concentrazione è soprattutto sulle prossime partite di Coppa Italia (martedì semifinale di ritorno con l’Inter) e Serie A.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)