Svolta Scudetto: “Arriva la risposta definitiva”

Dopo Pasqua arriva il momento decisivo della stagione. Mario Sconcerti, intervenuto sul Corriere della Sera non ha dubbi. Ecco le sue dichiarazioni in merito

Milan e Inter mettono pressione al Napoli. Siamo in una fase delicata della stagione, in cui ogni passo falso può risultare decisivo.

Inter-Milan
Inter-Milan (©LaPresse)

E’ evidente che gli uomini di Luciano Spalletti sono obbligati a vincere, per non vedere scappare la capolista ma di fronte ci sarà la Roma, una squadra non certo facile da affrontare: “Il Napoli ha tutto per poter vincere ma ha anche l’obbligo di farlo – afferma Sconcerti al Corriere della Sera – E riuscire a vincere lo terrebbe ancora lontano di due punti. Ci sono altri due particolari, uno è che se niente cambia, le carte restano nella mano dell’Inter che ha il suo punto virtuale di vantaggio. L’altro è che la Juve con sei partite da giocare, non ha più il tempo di farsi venire dubbi, è fuori dalla corsa”.

Milan e Inter a confronto

“Nel gioco reale ha mostrato qualcosa in più l’Inter – prosegue il noto giornalista -, sempre in controllo e predisposta ad arrivare al tiro con buona facilità. Il Milan ha fatto in fretta il gol che gli mancava, l’ha fatto anzi l’uomo che era mancato in questi ultimi turni, Leao. Il problema resta aperto, ma era importante per un giorno dimenticare l’ostacolo. Il gol di Messias ha completato l’argomento. Tutta Milano ora si mette a guardare Napoli. Credo sia il momento decisivo. Tra adesso e il prossimo turno (Inter-Roma, Lazio-Milan) avremo una risposta forse definitiva”.