Milan, osservatori allo Stadium: il centrocampista nel mirino

Il Milan avrebbe inviato diversi emissari dell’area scouting per seguire il giovane mediano, molto ambito in Serie A.

Giornate e settimane fondamentali per il futuro del Milan. Sul campo i rossoneri si stanno giocando due obiettivi importanti, ovvero la corsa Scudetto in campionato e la finalissima di Coppa Italia contro l’Inter.

Maldini e Massara (©LaPresse)
Maldini e Massara (©LaPresse)

Inoltre spuntano le voci sempre più insistenti sul cambio di proprietà. Il fondo Investcorp, di origine del Bahrein, sembra realmente interessato ad acquisire le quote di maggioranza del Milan da Elliott. Rumors che fanno sognare i tifosi e che potrebbero stravolgere i destini rossoneri.

Ma nonostante tutto ciò, la dirigenza del Milan continua a lavorare sui propri progetti. Nessun cambiamento di rotta, bensì il classico e quotidiano impegno atto a migliorare la squadra di Stefano Pioli. Così come va avanti il continuo report dagli osservatori in giro tra Italia e resto del mondo.

Ottime impressioni in Juve-Bologna. Occhio però ai concorrenti

In tal senso, la redazione di calciomercato.it ha svelato la presenza dei talent scout del Milan sabato sera all’Allianz Stadium. Dove si è giocato il match di campionato tra i padroni di casa della Juventus ed il Bologna.

I rossoblu, dopo aver fermato proprio la banda Pioli, sono riusciti a strappare un ottimo pareggio anche in casa della Juve. Ma gli osservatori del Milan non era allo stadio solo per ammirare la partita in questione, bensì per prendere appunti su un calciatore del Bologna che è seguito da tempo.

Il talento in questione sarebbe Jerdy Schouten, centrocampista centrale olandese classe ’97. Titolarissimo del Bologna, il 25enne ha destato ottime impressioni: prova eccellente in mezzo al campo, a mettere ordine con i suoi piedi educati ed a duellare su moltissimi palloni. La dimostrazione di un calciatore già completo e pronto al salto di qualità.

schouten
Jerdy Schouten (©LaPresse)

Non solo Milan però. Sulle tracce di Schouten ci sarebbe anche la Roma ed alcuni club tedeschi di Bundesliga. Presenti infatti sabato allo Stadium osservatori anche di queste squadre, proprio per visionare l’olandese e capire se il centrocampista vale un ottimo investimento per la prossima estate.

Schouten è stato scovato dal Bologna e dall’ex d.s. Sabatini nel 2019, quando militava nell’Excelsior in patria. Un innesto da soli 2 milioni di euro che oggi però ne vale almeno 4-5 volte tanto. Si tratta di una classica mezzala di qualità, che sa giocar bene col pallone tra i piedi ma anche dotato di corsa e dinamismo. Nel Milan di Pioli potrebbe essere molto utile come alternativa a Tonali e Bennacer.