Non solo Belotti: asse Torino-Milan, contatti anche per il terzino

Il difensore esterno, che piace da tempo al Milan, deve decidere cosa fare in vista della prossima estate. Restare o partire?

Tra i possibili rinforzi che il Milan cercherà in vista della prossima stagione, potrebbe esservi anche un nuovo terzino. I rossoneri non cercheranno un titolare, bensì un’alternativa importante.

Torino-Milan
Torino-Milan (©LaPresse)

Il club si fida ciecamente di Calabria e Theo Hernandez sulle due fasce. Ma il futuro di Florenzi è ancora incerto, mentre Ballo-Touré non ha convinto nella sua prima stagione italiana. Ecco perché la dirigenza sta valutando alcuni profili per la panchina.

Tra i terzini osservati di recente c’è anche un calciatore di Serie A, affrontato di recente in campionato dai rossoneri. Un laterale che avrebbe la capacità di giocare sia a destra che a sinistra, senza difficoltà di sorta o preferenze tattiche.

Il Torino non vuole rischiare come con Belotti

Il terzino in questione è il kosovaro Mërgim Vojvoda. Un esterno difensivo del Torino che sta dimostrando tutta la sua duttilità, sapendo giocare su entrambe le corsie anche in proiezione offensiva. Un classe ’95, dunque non elemento giovanissimo, che però sarebbe pronto all’uso anche in un big club.

Ottime le sue prestazioni stagionali, anche contro il Milan una decina di giorni fa. Vojvoda ha attirato l’interesse di Paolo Maldini e compagnia, che lo hanno osservato ed apprezzato dal vivo di recente. Ecco perché sarebbero stati avviati i primi contatti per provare a portare il ragazzo nato in Germania a Milanello.

vojvoda
Mergim Vojvoda (©LaPresse)

Secondo Tuttosport il suo futuro è al bivio. Da una parte per l’appunto la proposta del Milan, forse una delle ultime occasioni per Vojvoda di fare il salto di qualità in carriera. Dall’altra l’opzione rinnovo del Torino: il club granata infatti starebbe pensando ad un prolungamento dell’accordo con il terzino, visto che la sua attuale scadenza è fissata a giugno 2024.

Il Toro non vuole trovarsi nuovamente in una situazione simile a quella di Andrea Belotti, che ha rifiutato il rinnovo ed ora lascerà la squadra della quale è capitano ormai a parametro zero. Il Milan intanto osserva e valuta la situazione: Vojvoda sarebbe utilissimo come prima alternativa su entrambe le corsie ed avrebbe sia la fisicità che l’esperienza adatta per giocare nelle varie competizioni. Il prezzo del suo cartellino ad oggi è valutato intorno ai 9 milioni di euro.