Nuovo stadio: con InvestCorp si cambia strada

Ecco l’ultima idea per il Milan, per la costruzione del nuovo stadio. Potrebbe realizzarsi con l’acquisto del club da parte di InvestCorp

Tanti ostacoli per la costruzione del nuovo stadio. Elliott e Suning non sono ancora riusciti a posare la prima pietra del nuovo impianto.

San Siro
San Siro (©LaPresse)

Il Comune di Milano continua a sollevare problemi. Il tempo passo e Milan e Inter sono ancora senza un nuovo stadio, indispensabile per proiettare nel futuro i due club. La Juventus lo ha ormai fatto da tempo e le più grandi squadre giocano su stadi avveniristici, in cui si vive lo sport a 360 gradi, sette giorni su sette.

La voglia di stadio è tanta e anche la nuova proprietà ha in mente di costruirlo. La novità – riportato da diversi quotidiani, in edicola stamani, tra cui il Corriere dello Sport – è che il Milan potrebbe decidere di proseguire da solo il cammino verso il nuovo stadio, escludendo di fatto l’Inter.

Il punto sulla dirigenza

Per quanto riguarda la dirigenza, il Corriere dello Sport, conferma, che InvestCorp dovrebbe intraprendere la strada della continuità, affidandosi dunque ancora a Paolo Maldini e Frederic Massara. Il Direttore Tecnico e il Direttore Sportivo, d’altronde, sono gli artefici principali della rinascita del Milan, che oggi, a cinque giornate dalla fine, è in lotta per lo Scudetto e si gioca la finale di Coppa Italia, contro l’Inter.

Situazione diversa, invece, potrebbe essere quella legata a Ivan Gazidis. Come scritto l’Amministratore Delegato visto il suo forte legame con Elliott potrebbe decidere di fare un passo indieto