Mariani promosso? “Propaganda interista”, il CAN conferma i dubbi

L’AIA ha davvero approvato la scelta di Mariani sul gol annullato a Bennacer? Al giornalista Franco Ordine risulta un’altra versione.

Continuano ad essere molteplici le discussioni sulla rete non convalidata a Ismael Bennacer in Inter-Milan di Coppa Italia. C’è chi ritiene che la decisione sia stata corretta e chi pensa che si sia trattato di un errore.

Arbitro Mariani Calabria Theo Hernandez
Maurizio Mariani in Inter-Milan di Coppa Italia (©Ansa Foto)

Il fulcro della questione è la posizione di Pierre Kalulu, che sicuramente è in fuorigioco, ma va capito se abbia davvero disturbato in maniera decisiva la visuale di Samir Handanovic al momento della conclusione di Bennacer. Un ex arbitro come Luca Marelli è convinto che il gol fosse da convalidare e che il VAR non dovesse neppure intervenire per l’episodio, visto che in ogni caso non sarebbe da considerare un chiaro ed evidente errore del direttore di gara.

Inter-Milan, gol annullato a Bennacer: cosa ne pensa l’AIA?

In queste ore è trapelato che l’Associazione Italiana Arbitri avrebbe dato la propria approvazione all’operato di Maurizio Mariani nel decidere sulla rete di Bennacer. Tuttavia, il giornalista Franco Ordine tramite il suo profilo ufficiale Twitter svela un’altra versione: “Dalla rassegna stampa di stamattina emerge chiaro il tentativo maldestro della propaganda interista di accreditare la tesi ‘Rocchi promuove Mariani’. E invece la fonte Can interpellata ribadisce: dubbi sulla mancata concessione del gol di Bennacer”.

In ogni caso, dall’AIA non c’è ancora una presa di posizione ufficiale su quanto avvenuto nel derby di Coppa Italia. Si tratta, per adesso, solo di indiscrezioni. È possibile che il designatore Gianluca Rocchi o un’altra figura dei vertici arbitrali nazionali si esprima ufficialmente sull’episodio, però per adesso non c’è nulla di tutto questo.

Molte fonti hanno riferito che l’AIA ha promosso l’arbitro Mariani, però si attende di leggere o sentire delle affermazioni di carattere ufficiale in merito. A Ordine risulta che la Commissione Arbitri Nazionale abbia dei dubbi sull’episodio. Non rimane che aspettare eventuali prese di posizione formali.